REGIONEUROPA DI DOMENICA 19 MAGGIO 2019

vai al link della puntata

REGIONEUROPA DI DOMENICA 19 MAGGIO 2019

Politica estera e geopolitica dello scacchiere europeo sono al centro dei servizi di Antonio Silvestri e Dario Carella nella puntata di domenica 19 maggio di RegionEuropa, il settimanale europeo della Tgr in onda dalle 11,30 a mezzogiorno su Rai 3 ed in live streaming sul web clicccando Rai Play : in coccasione della clebrazione del decennale della morte di Antonio Gambino, notista e saggista di politica estera e columnist de “l’Espresso”, nella sede romana dell’editore Laterza, è stata promossa una riflessione su come è cambiata l’attenzione per la politica estera sui media e, in particolare, sull’Europa, con una opinione del Direttore de “L’Espresso”, Marco Damilano che rileva a RegionEuropa come “l’UE abbia sofferto di chi l’ha data per scontata e di un’informazione stereotipata che quasi sempre non ha convinto i cittadini”.

A seguire la presentazioni di due libri di cui si è discusso a Milano nella sede dell’Ufficio del Parlamento Europeo in Italia, “Scacco all’Europa” ed 2Europa Contro”, con le interviste agli autori, l’editorialista del Corriere della Sera Danilo Taino ed Enzo Mattina e Claudio Corduas.

Quindi da Bruxelles la cronaca dell’ultima parte della campagna elettorale, con il dibattito svoltosi all’Europarlamento fra i candidati alla presidenza della Commissione Europea: Maurizio Molinari Portavoce del Parlamento Europeo in Ialia spiega perché blogger ed influencer sono stati privilegiati rispetto ai media tradizionali nel corso di questa campagna elettorale.

Ancora un servizio di Antonio Silvestri racconta quindi la necessità di competenze digitali sulle quali l’Europa investe è pervasiva e riguarda quasi ogni tipo di mestiere. Lo afferma a RegionEuropa, Franco Amicucci, formatore e fondatore di “Skilla”, che sottolinea come il cambiamento determinato dalle competenze digitali è un tema di cittadinanza e senza di queste si diventa come chi all’inizio del ‘900 non sapeva leggere o scrivere. Amicucci rileva anche come mondo della scuola e mondo del lavoro non siano ancora adeguati alle nuove esigenze e indica alcuni esempi di buone pratiche.

Conclude la puntata di RegionEuropa la rubrica OPPORTUNITÀ EUROPA : nello pazio totalmente dedicato all’iniziativa “Youth4regions”.  Alessandra Antognelli di Europe Direct Umbria in collegamento dallo studio Rai di Perugia, fornirà tutte le informazioni necessarie per partecipare a questo concorso per giovani giornalisti e studenti delle scuole di giornalismo.

 

REGIONEUROPA DI DOMENICA 5 MAGGIO 2019

vai al link della puntata

REGIONEUROPA DI DOMENICA 5 MAGGIO 2019

Parte dall’intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione della Festa del Lavoro, il focus di Antonio Silvestri sulla green economy la puntata di RegionEuropa, il settimanale europeo glocal della Tgr curato da Dario Carella, in onda domenica 5 maggio su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno e in live streaming sul web cliccando Rai Play.

Il Capo dello Stato ha infatti ricordato come “trasformazioni digitali e ecosostenibilità siano decisivi vettori di sviluppo, occupazione e benessere” e il servizio ricollega questo concetto ai risultati di uno studio promosso da Confcooperative e Censis che afferma come le imprese smart e green porteranno ad una crescita di occupazione superiore al settore digitale.

Il Presidente di Confcooperative, Maurizio Gardini, evidenzia infatti che si potrà arrivare entro il 2023 a mezzo milione di posti di lavoro con un peso sul Pil del 2,4 per cento.

La green economy,secondo le indicazioni di Bruxelles,si dovrà articolare nei prossimi anni soprattutto a livello locale,nei territori ma per far questo occorre che le regioni abbiano a disposiione i fondi relativi senza tagli: la richiesta di non toccare in pejus il bilancio europeo a loro destinato arriva ancora una volta dal Comitato delle Regioni UE : ospite di RegionEuropa per spiegare nel dettaglio il dossier è Pierluigi Boda, portavoce del Comitato medesimo. E di un Europa meno soggetta alle tecnoburocrazie parlano ,intervistati da Dario Carella, Ignazio Corrao del M5S e mara Bizzotto della Lega; a parere dei quali gli alti gradi della burocrazia europea,nella prossima legislatura,dovranno essere soggetti ad un maggiore controllo da parte del Parlamento, unica Istituzione dell’UE eletta direttamente dai cittadini,anche nei loro stipendi e benefits.

Sempre da Bruxelles la cronaca della visita al Parlamento Europeo degli studenti dell’Università di Bari e di Perugia che seguono il corso per comunicatori,occasione per vedere come concretamente l’Eurocamera si sta preparando alla notte elettorale del 26 maggio.

RegionEuropa approda quindi a Matera, Capitale Europea della cultura, con l’appuntamento dagli studi di Potenza della tgr Basilicata: Oreste Lo Pomo presenta, fra l’altro, un servizio sulla torta di fragole più grande del mondo, entrata nel Guinnes dei primati, e realizzata con le fragole IGP coltivate lungo il Basento.

In onclusione del settimanale europeo della Testata regionale l’opinione dello scrittore Ugo Finetti sul futuro dell’Unione e l’appuntamento con Opportunità Europa: Antonio Silvestri : nello spazio con le segnalazioni di Europe Direct Umbria le consuete opportunità rappresentate dagli ultimi bandi, concorsi e offerte di impiego nelle istituzioni europee.