RegionEuropa di domenica 10 marzo 2019

Focus sull’economia circolare e sull’applicazione delle relativa direttiva europea domenica 10 marzo a RegionEuropa,il settimanale europeo della Tgr curato da Dario Carella ed in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno e in live streaming sul web cliccando Rai Play.

Nella settimana in cui Eurostat ha certificato che l’Italia è tra i primi Paesi europei per il materiale recuperato e reintrodotto nell’economia, unreportage di Antonio Silvestri documenta un caso particolare di riutilizzo dei rifiuti. La creazione di mobili, lampade e altro da parte di Leonardo Fiore che a trevigiano vicino Roma costruisce oggetti pescando la materia prima nel Punto di conferimento dei rifiuti, dalla libreria fatta con una vecchia scala al tavolinetto da salotto che poggia sulla struttura di una carrozzina per bambini. Il presidente del Cobat Giancarlo Morandi insieme a Eno Biassoni, capo progetto di “Stelle blu del Mediterraneo” interevngono a loro volta spiegando come l’economia circolare abbia conquistato i porti turistici italiani, dove l’applicazione di metofologie ecocompatabili con il recupero dei rifiuti depositati dai diportisti e la loro separazione e riccilo, abbia consentito di investire nel trasporto elettrico collegato al turisnmo dei borghi circostanti. Infine l’esempio virtuoso di una autostrada ad alto impatto di tecnologie che favoriscono la mobilità elettrica con il caso della BreBeMi raccontato dal presidente della regione Lombardia Attilio Fontana.

Da Bruxelles il notiziario settimanale “Qui Bruxelles Qui Strasburgo” continua ad affrontare il tema dei fondi regionali nel nuovo bilancio europeo che verrà varato dopo le elezioni del prossimo maggio: in studio con Dario Carella, Pierlui Boda del Comitato Regioni UE e  gli europarlamentari Rosa Damato del Movimento 5 Stelle e Stefano Maullu di Fratella d’Italia.

In conclusione da Potenza con Oreste Lo Pomo l’appuntamento con la rubrica “Matera 2019 Capitale Europea della Cultura” e con la rubrica “Opportunità Europa” di Antonio Silvestri: nello spazio con le segnalazioni dello sportello Europe Direct Umbria gli Horizon Prizes che verranno assegnati a proposte innovative per la salvaguardia dell’ambiente, e un Concorso per gli studenti per riflettere sull’Europa.

 

RegionEuropa di domenica 3 marzo 2019

vai al link della puntata

RegionEuropa di domenica 3 marzo 2019

“Un impulso sempre maggiore allo sviluppo della green economy, un’attenzione sempre più inclusive dei territori locali in particolare delle cosiddette aree svantaggiate di montagna, infrastrutturazione di upporto all’ICt e sviluppo dei grandi lavori legati alle infrastrutturazioni di tarsporto,una governance sempre più di prossimità che ,anche frazie alla legge sull’autonomia regionale che il governo di appresta a varare,ci consentirà di realizzare quella prossimità che è uno dei pilastri dell’Unione Europea cancellando l’idea di centralizzare sempre di più ogni atto a Bruxelles” : così ,intervistato da Dario Carella, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana,delinea domenica 3 marzo a RegionEuropa,il settimanale europeo glocal della Tgr, in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in diretta streaming sul web con Rai Play, i punti cardini, la strategia che seguirà nel corso della Presidenza di Eusalp, la macroregione alpina europea,che per tutto il 2019 sarà guidata da Palazzo Lombardia.

Da Bruxelles il punto dopo il primo anno di lavoro sulla scrittura del nuovo protocollo europeo per la cura dell’Alzaimher, malattia che colpisce soprattutto gli anziani e che in Europa sta espandendosi sempre più: a coordinare il progetto derivato da un bando di Horizon 20/20,il programma UE per la ricerca medico scientifica, è la FERB ONLUS, una delle eccellenze italiane nel mondo per la ricerca medico scientifica nel campo delle malattie neurodegenerative e che gestisce due centro di eccellenza per la cura dell’Alzaimher a trescore Balneario e Gazzaniga in provincia di Bergamo. A RegionEuropa intervengono l’amministratore delegato della Febr Franco Cammarota,il coordinatore del progetto europeo Claudio Defanti e la dottoressa Sara Fascendini

Antonio Silvestri affronta quindi la tematica agroalimentare riguardante l’olio italiano: il nostro paese,infatti, ha registrato un calo della produzione di olio d’oliva del 57 per cento e le scorte di prodotto nazionale dureranno solo fino ad aprile. Solo in Puglia si registrano perdite per 400 milioni di euro mentre crescono le importazioni sia dall’Unione europea sia da Paesi terzi come la Tunisia.

Nei giorni scorsi gli olivicoltori hanno manifestato più volte per far conoscere la situazione del paese che vanta il maggior numero di dop e igp olivicole in Europa. A Regioneuropa il Presidente dell’Unaprol, David Granieri ha chiesto un nuovo Piano olivicolo nazionale, maggiore trasparenza per il consumatore,e ha proposto una nuova classificazione dell’olio extravergine con parametri più vincolanti che premino la qualità.

Il settimanale europeo della Tgr affronta nella puntata le Elezioni del prossimo maggio in due chiavi di lettura : la prima da Roma con la campagna istituzionale del Parlamento Europeo “STAVOLTA VOTO” : studenti protagonisti con il Presidente del dell’Eurocamera Antonio  Tajani, che ha ricordato l’importanza della partecipazione alle elezioni di maggio, erano presenti diversi testimonial tra i quali l’astronauta Samantha Cristoforetti che ha messo in guardia i ragazzi dal non dare per scontate la moltiplicazione di opportunità che viene dall’integrazione europea.

L’altra chiave di lettura arriva invece da Bruxelles con la cronaca della conferenza organizzata dallo stesso Tajani con gli stakeholders delle televisioni e delle radio europee : tema. Come cambattere le fake news.

Sempre verso le elezioni di maggio il servizio “L’Europa che vogliamo”,ovvero le idee su come deve cambiare l’Unione secondo Fratelli d’Italia nel servizio da Milano di Donatella Negri con le interviste a Giorgia Meloni e all’europarlamentare Stefano Maullu.

Si torna al glocal con le modalità votate a starsburgo,nel corso dell’ultima sessione plenarie dell’Europarlamento,per i fondi strutturali: non vi sarà alcun legame,hanno deciso gli europarlamentari su impulso della delegazioni italiana,fra parametri di bilancio ed elargizione dei fondi europei: RegionEuropa ne parla con l’europarlamentare dei 5 Stelle Rosa Damato ed il portavoce del Comitato delle Regioni Pierluigi Boda.

In chiusura la rubrica UE IMPRESE E TERRITORI di Antonio Silvestri: nello spazio con le segnalazioni della rete Enterprise Europe Network un incontro bilaterale per favorire la cooperazione commerciale nel settore oil & gas, e un’opportunità di costruire contatti e acquisire conoscenze partecipando all’Health Innovation Market in Portogallo.

RegionEuropa di domenica 24 febbraio 2019

Il web,la privacy,i nuovi lavori come i riders del web che ci consegnano a casa quanto ordiniamo nel commercio on line, è il tema al centro della puntata di domenica 24 febbraio di RegionEuropa,il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella, in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in diretta streaming sul web sul sito di Rai Play.

In una settimana,infatti, in cui la necessità di regolamentazione nel web è emersa col riconoscimento, da parte di  un tribunale italiano, che Facebook ha violato il diritto d’autore, e con l’accusa al social network di essere un gangster digitale da parte del parlamento britannico, con un intervista al Presidente di Di.Gi.Academy, Alessandro Curioni , il servizio di Antonio Silvestri si fa il punto sullo strapotere dei giganti del web, la poca trasparenza e la necessità per i cittadini di salvaguardare la propria privacy e al contempo ottenere dei vantaggi dall’uso della rete. Un equilibrio quasi impossibile da raggiungere, afferma Curioni, che chiede che i grandi player debbano essere infinitamente più trasparenti.

A seguire il docufilm realizzato da Elisabetta santon della tgr Lombardia,un viaggio fra i riders,coloro che consegnano a domicilio quanto viene ordinato e comprato on line,una eccezionale testimonianza in presa diretta dei nuovi lavori creati dall’on line: un mercato spesso selvaggio,che sfugge alle regole e ai controlli previsti dalle leggi in vigore,a cominciare dallo Statuto dei Lavoratori, e che pone di fronte a sindacati ed imprese non solo il problema etico ma anche qullo delle garanzie e delle coperture sociali. Il docufilm si Elisabetta Santon racconta le vite dei riders,le loro aspettative,le loro costrizioni,le loro speranze.

Dagli studi di Potenza della Tgr Basiluicata,con Oreste Lo Pomo prosegue il racconto di “Matera Capitale Europea della Cultura 2019”, un viaggio quotdiano che ha portato alla ribalta una città ed una regione ormai hub di coordinamento e sviluppo per star up realizzate dai giovani della generazione Erasmus ritornati nella loro terra d’origine.

In conclusione della puntata di RegionEuropa l’appuntamento con la rubrica  “ Opportunità Europa “ di Antonio Silvestri: nello spazio tutte i dettagli dell’iniziativa “Primavera dell’Europa”, lanciata dalla Commissione Europea, che vede coinvolti gli sportelli Europe Direct italiani e i Centri di Documentazione europea con decine di eventi, soprattutto per i giovani, tra il 18 e il 29 marzo.