REGIONEUROPA DI DOMENICA 8 NOVEMBRE 2020

Ancora un focus di Antonio Silvestri sulla nuova politica agricola europea varata l’altra settimana e che resterà in vigore sino al 2027, domenica 8 novembre a RegionEuropa, il settimanale europeo della Tgr curato da Dario Carella ed in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming su Rai Play: Il Parlamento Europeo ha infatti  respinto degli emendamenti all’organizzazione comune di mercato che chiedevano di evitare, per i prodotti a base vegetale, l’uso di nomi di prodotti a base di carne, come ad esempio «bistecca» o «hamburger  vegano».  Per i produttori di Assocarni si tratta di una scelta contro la trasparenza delle etichette che favorisce le grandi multinazionali. “Non si mette in dubbio il diritto di scelta tra carni e vegetali -dice intervistato-  il Presidente di Assocarni, Scordamaglia, ma serve il rispetto del consumatore.

Sempre dagli studi TV dell’Eurocamera Dario Carella ospita il Vice Presidente dell’aula Fabio Nassimo Castaldo, M5Stelle,e Paolo Borchia, Lega, sui ritardi e i rallentamenti che in sede di Consiglio UE sta avendo il Recovery Plan proprio mentre lo stesso Consiglio dei capi di stato e di governo dei 27 chiede di intensificare gli aiuti sanitari nei Paesi dove servono e coordinarsi sui vaccini, le app di tracciamento, la condivione dei dati e tutto quello che può servire a far fronte all’emergenza sanitaria. È quanto deciso dal Consiglio Europeo che tornerà a riunirsi su questi temi il 19 novembre.

Ospite quindi l’editorialista del Sole 24 Ore Adriana Cerretelli, il settimanale europeo delle testata regionale affronta una delle tematiche più discusse di questo momento, ossia quale sarà il volto dell’Unione una volta finita la pandemia.

Conclude la puntata la rubrica OPPORTUNITÀ EUROPA: nello spazio in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network un bando sulla comunicazione delle politiche di coesione il lancio dello European Youth Event per i giovani tra i 16 e i 30 anni.