REGIONEUROPA DI DOMENICA 25 OTTOBRE 2020

“Non esiste alcuna possibilità che l’Italia acceda ai finanaziamenti del Mes ed è inutile che il Pd e Forza Italia continuino a chiederlo, anzi ha fatto bene il premier Conte ad escluderlo nel discorso al Senato”: lo afferma l’europarlamentare del M5S Fabio Masaimo Castaldo, Vice Presidente del Parlamento Europeo, in una intervista a RegionEuropa, il settimanale europeo della Tgr curato da Dario Carella,in onda domenica 25 ottobre su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming sul web cliccando Rai Play.

In sommario sempre dallo studio del Parlamento Europeo a Bruxelles l’intervista a Paolo De Castro ,vice presidente della Commisione Agricoltura dell’Eurocamera ed europarlamentare del Pd che illustra quali saranno i finanziamenti per il settore agro alimentare all’interno del Recovery Pla; un reportage realizzato da Antonio silvestri la protaginista è l’enogastronomia, che ormai è una delle leve più importanti per il turismo ma sono necessarie diverse misure per sviluppare il turismo del vino anche migliorando formazione e comunicazione. Lo afferma in un’intervista Donatella Cinelli Colombini, imprenditrice del settore, che rileva anche come la strategia europea farm to fork aiuti ad accrescere il turismo di prossimità e accorciare le distanze tra consumatori e operatori del settore.

Nel settimanale europeo della Testata Regionale quindi, la seconda parte dell’intervista col Direttore generale dell’Agenzia per le politiche della Coesione, Massimo Sabatini, che indica quali sono le priorità del futuro ciclo di programmazione, anche alla luce degli strumenti messi in campo dall’UE per combattere l’emergenza sanitaria e economica. Sabatini fa inoltre una panoramica sul Piano Sud che con i Fondi strutturali vuole promuovere tra l’altro le infrastrutture materiali e immateriali, la formazione e la ricerca.

In conclusione l’appuntamento con la rubrica OPPORTUNITÀ EUROPA:nello spazio il caso concreto di un giovane che ha usufruito degli incentivi dei Piani di Sviluppo Rurale per succedere nell’attività agricola al nonno.