REGIONEUROPA DI DOMENICA 3 MAGGIO 2020

Le principali caratteristiche delle app europee messe in campo nei diversi Paesi dell’Unione per il tracciamento dei dati personali  al fine di contrastare il diffondersi della pandemia del Coronavirus  sono l’essere decentralizzate, anonime e volontarie. Le linee guida sono state stabilite dalla Commissione Europea e c’è tempo fino alla fine di maggio per rendere operativi questi sistemi di tracciamento dei dati personali: è il titolo del dossier realizzato da Antonio Silvestri che il settimanale europeo della tgr “RegionEuropa”, curato da Dario Carella, proporrà domenica 3 maggio su rai dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming sul web cloiccando Rai Play.

Il reportage prende in esame anche quanto si sta facendo in Italia, dove questa settimana si è iniziato a definire la normativa che regola questa applicazione e uno dei principali problemi discussi riguarda la salvaguardia della privacy: in collegamento Roberto Curioni, uno dei massimi esperti di protezione dei dati e Presidente DI.GI. Academy.

Da Bruxelles il notiziario curato da Dario Carella con le notizie sulle ultime decisioni assunte dall’Esecutivo comunitario e da Milano Elisabetta Santon racconta la festa  Internazionale dei lavoratori del Primo Maggio per la prima volta nella storia senza manifestazioni e quella del 25 Aprile, la Liberazione dal nazifascismo in Italia, con ospiti il Presidente dell’Ampi Carlo Smuraglia e Mario Martucci, leader del Movimento Studentesco milanese nel 68.

Ancora Antonio Silvestri racconta come una delle prime filiere a ripartire dopo il lockdown sia stata quella forestale perché strategica sia per la salvaguardia dell’ambiente sia per l’industria del legno arredo e della carta. L’Unione europea ha delineato una strategia per le foreste e l’Italia ha appena approvato i primi decreti per una nuova regolamentazione del settore. Il ricercatore del CREA Raoul Romano evidenzia a RegionEuropa l’importanza della silvicoltura per un ambiente sostenibile.

In conclusione di RegionEuropa l’appuntamento con OPPORTUNITÀ EUROPEE: nello spazio in collaborazione con Europe Direct Umbria la presentazione di un Bando per l’economia sociale e del Premio del cittadino europeo.