REGIONEUROPA DI DOMENICA 8 MARZO 2020

Lo sviluppo dell’intelligenza articiale in Europa è una delle priorità della Commissione Europea che ha approntato sull’argomento un libro bianco che sarà accompagnato da una consultazione con i cittadini e gli stakeholders per un settore in cui due player mondiali quali Cina e Stati Uniti hanno già raggiunto livelli di notevole efficientamento.

L’intelligenza artificale è dunque un terreno di confronto decisivo se l’Unione Europea vorrà restare al passo con quella che è già stata definita la quarta rivoluzione industriale, a cui il settimanale europeo della Tgr RegionEuropa, in onda domenica 8 marzo su Rai 3 e per la Lombardia sul canale 503 del digitale terrestre Rai 3 HD oltre che in streaming sul web cliccando Rai Play, propone domenica un focus di approfondimento.

Ospite di Dario Carella negli studi milanesi della Rai, Davide Casaleggio della Casaleggio & Associati, in una lunga intervista in esclusiva, spiega come e dove impatterà l’intelligenza artificial,come avverrà il suo sviluppo, come interagirà con la formazione scolastica e quali conseguenze avrà sul lavoro, a partire dagli esempi concreti di quanto accade nelle zone del mondo dove si sta esplicando.

Antonio Silvestri quindi spiega in un servizio come l’applicazione dell’intelligenza artificiale a procedure come il riconoscimento facciale pongono serie questioni di privacy e la Commissione Europea, che ha recentemente varato un Libro bianco sull’argomento, chiede che i sistemi di intelligenza artificiale debbano essere tracciabili, trasparenti e sotto il controllo umano. Antonio Silvestri ha sentito il parere dell’Avv. Luca Bolognini, Presidente dell’Istituto Italiano della Privacy, uno dei massimi esperti del regolamento europeo sulla protezione dei dati.

RegionEuropa” si occupa quindi delle conseguenze del coronavirus sull’economia: mentre l’Europa si appresta ad approvare misure adeguate all’emergenza Coronavirus il mondo produttivo richiede a gran voce provvedimenti efficaci per salvare l’economia, e nell’agroalimentare anche azioni che sconfiggano l’idea di associare alla produzioni italiane di qualità l’epidemia, dopo gli episodi della richiesta di certificazioni “virus free” da altri paesi UE o lo spot che criminalizzava la pizza italiana.

La puntata del settimanale europeo della Tgr si concluderà con la rubrica UE IMPRESE E TERRITORI : il tema delle opportunità offerte dall’economia circolare alle piccole imprese sarà al centro del collegamento con lo studio di Trieste della Tgr dove Francesca Marchi della Rete Enterprise Europe Network chiarirà l’importanza del tema per la crescita delle PMI nello spazio curato da Antonio Silvestri