REGIONEUROPA DI DOMENICA 5 GENNAIO 2020

L’Europa non ha mai messo a disposizione finanziamenti così cospicui per i programmi del settore aerospaziale come in questo momento, e molte sono le aziende italiane, per l’80% piccole e medie, pronte a utilizzare queste opportunità con idee innovative che sono ormai utili ad una molteplicità di settori economici: si tratta di una delle priorità dell’UE per essere protagonista in una corsa allo spazio che sta riprendendo nei progetti della Nasa e della Russia. Il tema è al centro della puntata di domenica 5 gennaio di RegionEuropa, il settimanale europeo glocal della Tgr a cura di Dario Carella ed in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming sul web cliccando Rai Play.

Antonio Silvestri ha intervistato in proposito Roberto Battiston, Presidente del Comitato scientifico del New Space ExpoForum che si è tenuto a Roma nei giorni scorsi e in cui sono state presentate molte delle idee più rilevanti per l’utilizzo anche da parte di comuni cittadini.

Da Madrid quindi un reportage di Roberto Alaimo della Tgr Sicilia che racconta come un mercato all’ingrosso del pesce mediterraneo e non solo diventi luogo di scambio anche culturale, un ponte e non un muro: è il grande mercato del pesce a Madrid,visto nelle sue attività febbrili che si svolgono la notte.

Da Potenza quindi con i servizi della tgr Basilicata che tracciano un primo bilancio dell’anno in cui Matera è stata Capitale europea della Cultura mentre già fervono nella regione i lavori per preparare Potenza quale Capitale europea dello sport nel 2021.

L’attualità europea con le sfide del 2020 ,a partire dalla possibile convocazione di una conferenza fra le Istituzioni europee per la riforma del’Unione nel confronto realizzato nella sede del Parlamento Europeo a Bruxelles fra Dario Carella e l’editorialista del Foglio David Carretta,esperto di geopolitica europea.

In conclusione di RegionEuropa un servizio di Antonio Silvestri sulla direttiva “Quadro Acqua” dell’UE che dovrà essere strategica per consentire un utilizzo sostenibile e efficace di una risorsa fondamentale per la produzione di cibo di qualità soprattutto nel Sud Europa. Lo chiede il Presidente dell’Associazione nazionale dei Consorzi di Bonifica, Francesco Vincenzi che sottolinea come i servizi irrigui debbano essere valorizzati per la loro funzione anche al di fuori dell’agricolturale l’appuntamento con la rubrica OPPORTUNITÀ EUROPA : nello spazio in collaborazione con Europe Direct Umbria il Gemellaggio tra Città nell’ambito del Programma “Europa per i cittadini” e il Premio Comenius per l’eccellenza nell’insegnamento.