REGIONEUROPA DI DOMENICA 26 MAGGIO 2019

E’ dedicata ad un ampio focus glocal europeo  sulle caratteristiche benefiche della dieta mediterranea anche nell’alimentazione degli sportivi, professionisti e non, la puntata di domenica 26 maggio del settimanale europeo della Tgr “RegionEuropa”, curato da Dario Carella ed in onda su rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming sul web cliccando rai Play.

“Regioneuropa”, dopo la puntata di domenica, tornerà in onda ,sempre su Rai 3 alla stessa ora e sul web con Rai Play, domenica 23 giugno e nelle domeniche successive sino al 21 luglio, per raccontare il dopo risultati elettorali a Bruxelles, a Strasburgo, e nei paesi dell’Unione, Italia in primis.

Il focus sull’agroalimentare di eccellenza in onda domenica 26 comincia con Antonio Silvestri che racconta come le  tecnologie offrano nuove opportunità di garanzia per le produzioni DOP di eccellenza come nel caso del prosciutto di San Daniele, che proprio grazie alla DOP assicura la tracciabilità del prodotto già da 20 anni, ma adesso sta realizzando un processo di digitalizzazione con la tecnologia blockchain che pemette di verificare in tempo reale ogni passaggio in chiave anticontraffazione e fornire maggiori informazioni al consumatore che dalla vaschetta potrà risalire fino al suino allevato.

Dario Carella racconta quindi, anche attraverso le parole di Corradino Marconi, presidente del Consorzio Mortadella di Bologna IGP, la storia antichissima e le  virtù peculiari del più antico insaccato italiano, protagonista in questi giorni dell’alimentazione dei ciclisti che corrono il Giro d’Italia; poi la storia di una filiera B2B in Europa, con le interviste al presidente di Coldiretti Ettore Prandini e a Davide Calderone di Assica; infine conclude il focus un servizio sulla campagna di promozione del latte fresco che è stata promossa dalle cooperative lattiero casearie, che detengono da sole il cinquanta per cento della produzione italiana, per favorire un consumo attualmente in calo. All’Unione europea si chiede maggiore attenzione alle opportunità di mercato mentre la cooperazione è impegnata a fare sistema per garantire maggiore qualità a partire dagli allevamenti e a promuovere anche i derivati, tra i quali sono presenti produzioni uniche a livello mondiale.

Da Bruxelles Dario Carella illustra lo stato dell’arte nella riscrittura del nuovo protocollo europeo per combattere la malattia di Alzheimer, coordinato dalla OnLus Ferb, diretta dal professor Franco Cammarota, e che gestisce gli unici due centri di eccellenza in Europa per la cura dei malati in provincia di Bergamo.

In conclusione della puntata Kabir Bedi racconta il suo essere testimonial per una ONG che si occupa in India della scolarizzazione dei giovani dalle elementari all’Università e l’appuntamento con la rubrica di Antonio Silvestri “UE IMPRESE e TERRITORI: nello spazio con le segnalazioni della Rete italiana di Enterprise Europe Network, che cura la crescita e l’internazionalizzazione delle PMI, un evento business to business in occasione della Torino Fashion Week e formazione all’export, e per le aziende chimiche.