RegionEuropa di domenica 6 gennaio 2019

“In questi mesi finali della legislatura rilanceremo in ogni sede europea,a cominciare dal Parlamento,la campagna per il marchio “MADE IN” ai prodotti italiani del tessile e abbigliamento,del settore delle piastrelle di ceramica, del calzaturiero, prodotti che sono il fiore all’occhiello del nostro paese e che fanno richhe le nostre esportazione,ma prodotti che sono minacciati dalla concorrenza sleale anche di imprese europee e da limitazioni assurde all’esportazione verso mercati fondamentali come quello russo, per colpa delle inutili sanzioni volute dalla cancelliera Merkel e dalla Commissione Europea”: così la Capogruppo della Lega all’Europarlamento Mara Bizzotto spiega a RegionEuropa il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella, in onda domenica 6 gennaio  su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming su Rai Play,come si articoleràil programma dei prossimi mesi del partito di Salvini a Bruxelles e Strasburgo.

“Lavoreremo a stretto contatto con il governo italiano, aggiunge l’esponente leghista, che ha già annunciato una battaglia su questo dossier, fin’ora bloccato dai paesi del nord e dalla Germania, favorevoli ad una globalizzazione incontrollata e al mercatismo finanziario”.

Tema, quello della difesa del “MADE IN” al centro anche del servizio di Antonio Silvestri sul rapporto Qualivita riguardante i marchi di qualità europei nel settore dell’agroalimentare per il quale l’Europarlamento ha detto un chiaro no ai tagli contenuti nel nuovo bilancio 2021/2027 dell’UE proposto dalla Commissione;ancora Antonio Silvestri sulle priorità al centro della presidenza rumena dell’Unione Europea cominciata lo scorso Capodanno e che durrà sino al 30 giugno, mentre da bruxelles Dario Carella ha raccolto,in una intervista,l’allarme lanciato dal Professor Silvio Garattini,Direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” di Milano a proposito dei danni causati dal fumo da sigaretta: i fumatori,soprattutto le donne ed i giiovani,son oin aumento in tutti i paesi dell’Unione, dove non si combatte a sufficienza il fenomeno,per esempio con l’aumento dei divieti in luoghi pubblici o l’innalzamento del prezzo al consumo dei tabacchi lavorati.

In conclusione della puntata di RegionEuropa,l’appuntamento con la rubrica “Imprese e Territori”,le opportunità offerte al local italiano dalle istituzioni europee.