RegionEuropa domenica 12 febbraio 2017

Di fronte all’affemarsi sempre maggiore dei movimenti euroscettitici, populisti e sovranisti,le istituzioni europee ,anche in vista del 6esimo anniversario dei Trattati di Roma cercano di rispondere intensificando le azioni di informazione rivolte agli oltre 500 milioni di cittadini che fanno parte dell’Unione. Il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk ha chiesto ai rappresentanti delle regioni e delle varie istituzioni locali riunite questa settimana a Bruxelles per l’asssemblea plenaria del Comitato delle Regioni europee di impegnarsi nella realizzazione entro marzo di circa un centinaio di eventi,ottenendo risposte immediatamente positive, anche perché ricorre quest’anno anche il 25esimo anniversario del Trattato di Maastricht che istituì l’assemblea delle regioni UE fra le istituzioni comunitarie.

Se ne parla domenica 12 febbraio a RegionEuropa,il settimanale europeo della Tgr,in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in diretta on line sul web ai siti  www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.blog.rai.it ,a cura di Dario Carella,che da Bruxelles ospita in proposito le opinioni del Sindaco di Catania Enzo Bianco,capo della delegazione italiana al Comitato delle Regioni UE,della Presidente dell’Umbria Marini e del Presidente della valle d’Aosta Rolandin; sull’argomento intervengono anche il portavoce del Comitato Pierluigi Boda e Marcello Missaglia,docente all’Università Europea del Lavoro che ha sede nella capitale belga.

Fra i temi che attraverseranno le iniziative che porteranno alle celebrazioni di Roma del prossimo marzo c’è ovviamente quello che riguarda la politica migratoria e di accoglienza dell’UE, di cui cui i hanno discusso ,ancora una volta,i capi di stato e di governo nel recente vertice svoltosi a Malta: nella cronaca di Antonio Silvestri il ringraziamento del Presidente del Consiglio Europeo Tusk al   Premier Gentiloni per l’accordo firmato con la Libia per fermare le partenze , tema che è stato al centro anche dell’incontro fra Gentiloni e il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani e sulle scelta di quale strategia deve imboccare l’UE intervengono anche l’europarlamentare di Forza Italia Lara Comi, il Capogruppo dei socialisti e democratici al PE Gianni Pittella,il costituzionalista Salvo Andò e l’ex Presidente del Parlamento Europeo Enrique Baron Crespo.

Nel corso delle riunione tenutasi nella sede del Parlamento Europeo, la delegazione delle regioni italiane ha rirposto il tema della sburocratizzazione dei fondi comunitari destinati ai territori,con il consenso dei rappresentanti italiani all’Europarlamento: frai temi più pressanti l’avvio di politiche locali finanziate dall’Europa nei territori insulari: a RegionEuropa gli interventi di Salvatore Cicu Europarlamentare di Forza Italia e di Rosa d’Amato del Movimento 5 Stelle.

Concluderà la puntata di RegionEuropa la rubrica “UE, Imprese e Territori”, a cura di Antonio Silvestri che ,in collaborazione con la

rete Enterprise Europe Network, illustra due  appuntamenti in agenda per le PMI , le opportunità offerte dall’UE e nel settore Oil&Gas e una richiesta di tecnologia e un’opportunità commerciale.