Regioneuropa di domenica 5 marzo 2017

L’Italia ha il quarto sistema fieristico mondiale e il secondo in Europa dopo la Germania sia per spazi espositivi sia per numero di visitatori: è questa una delle eccellenze del local del nostro paese poco conosciuta ma di enorme importanza ,soprattutto per il contributo che dà alla bilancia dei pagamenti attraverso l’export e alla promozione del nostro Made IN : è questo l’argomento di apertura della puntata di domenica 5 marzo di RegionEuropa, il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella ed  in onda dalle 11,30 a mezzogiorno su Rai 3 ed in diretta live streaming sul web ai siti www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.blog.rai.it.

Nel servizio firmato da antonio Silvestri vengono esaminate le principali problematiche di un settore così vitale ed importante anche per il suo legale con il territorio, fra cui le difficoltà di incrementarne l’attività a causa della mancanza di infrastrutture per convogliare i visitatori nonché per quelle legate all’ attrazione turistica,come spiega Pietro Piccinetti, AD di Fiera di Roma e responsabile dell’internazionalizzazione dell’Associazione delle Fiere italiane.

Il settimanale europeo della Tgr contina quindi il suo viaggio nel local a confronto con le decisione prese in sede europea dando voce alle preoccupazioni dei risicoltori italiani che si sono riuniti a Milano per protestare contro le decioni della Commissione Europea e del Europarlamento di continuare a far entrare nel merceto unico riso asiatico senza dazi e a prezzi favorevoli,creando così dumping commerciale; buone ,anzi ottime notizie continuano invece a pervenire dal fronte dell’uilizzo dei bandi europei: anche in questi primi mesi del 2017,spiega a RegionEuropa il segretario della Camera di Commercio Belgo Italiana di Bruxelles Matteo Lazzarini, aziende,università,centri di ricerca e stakeholders privati si confermano ai primi posti nella conquista di progetti cofinanziati contenuti soprattutto dei bandi Horizon 20/20/20 e Cosme.

La rubrica 2Europa60” ,dedicata ail 60esimo dei Trattati di Roma,propone questa settimana da Bruxelles Dario Carella con la presentazione del Libro bianco della commissione Europea sul futuro dell’UE presentato all’europarlamento da Jumker ,e con i pareri del Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani e del Capogruppo dei socialsiti e democratici europei Gianni Pittella.

Nella seconda parte della rubrica nuovo appuntamento con Sandro Guerrieri ,docente di storia delle  istituzioni europee all’Università

La sapienza di Ropm che si sofferma sulle ragioni del Trattato di Maastricht, il fallimento della Costituzione europea, l’allargamento a Est e il successivo Trattato di Lisbona.

Concluderà la puntata di RegionEuropa Antonio Silvestri che in “Opportunità Europa”, spazio in collaborazione con Europe Direct Umbria,

presenta  il bando sulle azioni urbane innovative,  un’offerta di lavoro e una di distacco, riservata ai funzionari pubblici, all’Autorità per la Sicurezza alimentare di Parma 

 

 

Comments

comments