RegionEuropa di domenica 8 maggio 2016

Il 9 maggio è la festa dell’Europa e in Vaticano,a Roma,  venerdi’ i vertici dell’Unione europea hanno consegnato ia Papa Francesco il Premio “Carlo Magno” :

il prestigioso riconoscimento è stato consegnato , in particolare, per l’azione svolta dal Pontefice a favore dell’integrazione e per il messaggio di “Pace e Comprensione”, lanciato dal Pontefice e per la compassione, la tolleranza e l’integrità che hanno caratterizzato il suo pontificato.

Alla cerimonia in Vaticano erano presenti, tra gli altri, il Presidente del Parlamento Europeo Schulz, il Presidente della Commissione Junker,  il Presidente del Consiglio degli vStati  Tusk e la Cancelliera tedesca Merkel.  In precedenza, in Campidoglio,  è stato organizzato un dibattito sullo “Stato dell’Unione” , aperto da un discorso del Presidente del Consiglio Renzi, che ha ricevuto anche a Palazzo Chigi i massimi rappresentanti comunitari.

Con la cronaca di queste giornate firmata da Antonio Silvestri, si apre domenica 8 maggio la puntata di RegionEuropa,il settimanale europeo della Tgr curato da Dario Carella ed in onda su Rai Tre dalle 11,30 a mezzogiorno,ed in diretta streaming alla stssa ora sul web ai siti www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.rai.it .

La Festa dell’europa è stata l’occassione per discutere ,appunto,sullo stato dell’Unione, attraversata da una crisi fatta anche di grandi paure, dal terrorismo,all’immigrazione,all’economia,che in molti stati sta portando a risposte isolazioniste e protezionistiche che tendono a negare la bsi politiche e culturali su cui è nata e si è sviluppata la comunità europea: Dario Carella ne ha parlato con i due italiani al vertice dei principali partiti europei,il popolare ed il soclista,che con la loro azione unitaria nel secolo scorso soprattutto uno costruito uno spazio multinazionale e multiculturale senza eguali nel mondo: a RegionEuropa quindi le opinioni del Vice Presidente del PPE Antonio Tjani, che è anche Vice Presidente vicario dell’Europarlamento e di Gianni Pittella,mebro dell’ufficio di presidenza del Pse e Capoguppo dei socialisti e dei democratici europei sempre al Parlamento Europeo.

Il settimanale della Tgr torna quindi ad occuparsi della fine dei “semafori inglesi” sugli alimenti ,un modo giudicato dal Parlamento Europeo capace di ingannare i consumatori sulle qualità organolettiche dei cibi: Paolo De Castro,componente della Commissione agricoltura del Parlamento Europeo,spiega quali sarnno ora i prossimi passi per giungere  una efficacia normativa europea che garantisca i consumatori nell’acquisto dei cibi, mentre da Milano Roberto Troian racconta di come medici e scienziati dell’alimentazione abbiano processato le carni rosse (anche queste secondo i paesi del nord Europa farebbero male alla salute) giungendo alla fine alla loro asoluzione,perché,è stato sottolineato, la questione fondamentale è sempre quella di un consumo all’interno di una equilibrata alimentazione e non divieti che si basano su interessi commerciali e non supportati da dati scientifici.

Roberta Marilli da Catania racconta quindi la visita del Commissario Europeo all’Immigrazione Dimitri Avramopoulos che ha incontrato ,fra gli alyti, il Ministro

degli Interni Alfano e Fabrice Leggeri Direttore di Frontex.

IN conclusione di RegionEuropa l’appuntamento con “UE, IMPRESE E TERRITORI”: nel consueto spazio dedicato alle PMI, la possibilità di confrontarsi con altri imprese, Università e Centri di ricerca, su progetti innovativi nel corso di un incontro a Bologna, una richiesta di tecnologia e un’opportunità commerciale nel campo delle energie rinnovabili in ambiente marino.