RegionEuropa di domenica 9 novembre 2014

Per la prima volta la Commissione Europea premia una start up innovativa italiana  lanciata da quattro giovani del meridione e realizzata in collaborazione con l’Università di Bari: è avvenuto a Bruxelles , in occasione delle giornate dell’European Innovation of the Year e ad essere premiati sono stati i realizzatori di Netberg.Com, il cui co- fondatore Michele Cuccovillo racconta come è nata e di cosa si occupa la start up a “RegionEuropa” , il settimanale europeo della Tgr , a cura del vice direttore dei tg regionali Dario Carella,in onda domenica 9 novembre dalle 11,30 a mezzogiorno su Rai Tre.

Quella di Netberg è una delle tante storie di successo, molto spesso sconosciute in Italia, che pongono il nostro paese all’avanguardia in Europa nel campo della tecnologia,dell’Ict e della ricerca scientifica, tanto più importante per il nostro “sistema paese” in quanto tutto il progetto di fattibilità si è sviluppato in Puglia.

Così come è di grande attualità in Europa il tema delle culture a OGM : uno degli obiettivi del semestre italiano di Presidenza dell’UE che si concluderà il prossimo 31 dicembre è quello di concludere un accordo fra tutti e 28 i paesi dell’Unione che consenta di dare regole certe e sicure per la salute dei coltivatori e dei consumatori: a “Regioneuropa”,il Presidente della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo Giovanni la Via, del Nuovo centro Destra, illustra quali sono le ipotesi di accordo sul tavolo e ,sempre in tema di agricoltura, Antonio Silvestri spiega come nei giorni scorsi siano arrivati due importanti semafori verdi per l’applicazione della nuova politica agricola comunitaria in Italia. Il Consiglio dei ministri ha infatti approvato il decreto attuativo sulla PAC mentre l’approvazione, da parte della Commissione, dell’accordo di partenariato ha dato luce verde ai finanziamenti riguardanti anche lo sviluppo rurale. Intervistato da RegionEuropa il Ministro delle Politiche agricole Martina evidenzia come per la Pac si siano fatte scelte non banali per ottimizzare le risorse con una particolare attenzione ai giovani; sui Fondi per lo sviluppo rurale Martina ha invece ricordato quanto sia importante che vadano a beneficio di territori spesso marginali.

Territori ancora protagonisti nella puntata di domenica di “RegionEuropa” con un servizio di Dario Carella che racconta,come raccogliendo l’invito del premier Renzi, il comparto del tessile e dell’abbigliamento di sia unito per fare sistema e meglio operare nell’export sui mercati europei ed extraeuropei: ne parlano gli imprenditori Silvio Albini,Salvatore Mercogliano e il global advisor Fabrizio Servente ; da Bruxelles le immagini e le voci degli operai della acciaierie di Terni che hanno manifestato contro la chiusura dell’azienda al Parlamento e alla commissione Europea.

Ancora Antonio Silvestri illustra,in un reportage, le prime attività della nuova Commissione Europea,che si è riunita,per la prima volta,a Bruxelles mercoledì scorso. Un’occasione per conoscere i 27 Commissari, dei quali 7 vicepresidenti a partire dall’Alto rappresentante per gli Affari esteri, l’italiana Federica Mogherini e dal vicepresidente vicario, l’olandese Timmermans.

É la prima volta da molti anni che la Commissione si insedia nei tempi previsti e nel cammino dalla presentazione dei nomi all’approvazione del Parlamento europeo é stato cambiato un solo candidato, la rappresentante slovena, e si sono fatti alcuni aggiustamenti nelle deleghe assegnate.Nel servizio di Regioneuropa sarà anche possibile sentire l’affermazione di Juncker, in sede di conferenza stampa, riguardante la sua indipendenza dai Governi europei, interpretata da molti come una rivendicazione di un ruolo più politico della Commissione.

Infine due appuntamenti speciali : il primo è un reportage realizzato nel giorno dei defunti a milano, dove il Pantheon del Cimitero Monumentale in cui riposano i milanesi che hanno fatto grande l’e uropa,a cominciare da Alessandro Manzoni e Giuseppe Verdi si è aperto ad accogliere,per la prima volta,uno dei progotanisti del’ 68 studentesco,Fabio Guzzini,recentemente scomparso., il secondo con gli “Angoli d’Europa” di Anna Di Benedetto che questa settimana è andata alla scoperta di Villa Farnesina a Roma, aperta straordinariamente  la seconda domenica dei ogni mese dalle 9 alle 17 . Il percorso si snoda con  alcuni aneddoti tra storia e leggenda  come quello del volto  che Michelangelo  avrebbe disegnato all’interno della sala del trionfo di Galatea dove stava lavorando Raffaello.

RegionEuropa è in live streaming ai siti www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza e  www.tgr.rai.it a cura di Mario Fatello