RegionEuropa domenica 5 ottobre 2014

Si apre da Lampedusa con le celebrazioni che hanno voluto ricordare ,alla presenza dei massimi rappresentanti delle istituzioni europee ed italiani , la strage dei 366 migranti morti in mare, la puntata di domenica 4 ottobre di RegionEuropa, il settimanale europeo della Tgr  a cura di Dario Carella ,in onda su Rai Tre dalle 11.30 a mezzogiorno.

Una strage che putroppo continua con uno stillicidio quasi quotidiano nonostante sia in corso l’operazione “Mare Nostrum” coordinata dal nostro paese e che vede la Marina ,la Guardia Costiera,la guardia di Finanza e centinaia di volontari affrontare quella che è da tempo una emergenza europea, che chiama in causa anche il tema della creazione di una ormai indifferibile politica estera e di sicurezza dell’UE con la creazione di un esercito europeo: intervistato da Dario Carella ne parla Mario Martucci, ricercatore sociale e fondatore della Consulting Unit UE.

Antonio Silvestri affronta quindi in un reportage , che prende spunto da uno studio del Censis e del Ministero dello Sviluppo Economico , il tema della contraffazione , un mercato criminale che genera solo in Italia un giro d’affari di oltre sei miliardi e mezzo di eur: ad essere colpiti maggiormente il settore del tessile e abbigliamento, l’agroalimentare , il comparto CD, DVD e quello dei software, a cui si sono aggiunti recentemente quello dei medicinali e dei ricambi per auto ,che hanno un impatto diretto sulla sicurezza e la salute dei consumatori. Il Censi stima che se i prodotti contraffatti fossero realizzati legalmente comporterebbero una produzione aggiuntiva di 17,7 miliardi di euro per il Pil del nostro paese: a RegionEuropa,  il Presidente del Censis Giuseppe De Rita sottolinea la necessità di responsabilizzare i consumatori mentre la Sottosegretaria allo Sviluppo economico, Simona Vicari, rileva come la vera battaglia da fare sia in Europa. Il Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sulla Contraffazione, Mario Catania, evidenzia anche l’impatto dell’e commerce dei falsi che non va sottovalutato. Di contraffazione si è discusso anche durante il Consiglio informale dei ministri agricoli europei isvoltosi in Lombardia ,a Milano e in Franciacorta ed in Piemonte,e nel corso del quale  il ministro Martina ha annunciato l’appuntamento fondamentale del Forum sulla lotta alla contraffazione nella primavera del 2015 a Milano,alla vigilia dell’Expo.

Il settimanale europeo della testata Regionale prosegue quindi la sua inchiesta sul lo cal italiano che si fa globale nel rapporto con le istituzioni comunitarie attraverso un servizio di Claudio Sargenti sui piani operativi della macro regione europea ionico adriatica ed una intervista ad Enrico Myrhofer della CPRM,la Conferenza delle Regioni Europee periferiche e marittime, l’organismo che ha dato il là alla costituzione delle macro regioni ; a quella ionico adriatica farà infatti seguito quella alpina.

Infine:da Bruxelles,dove sono iniziate le audizioni dei nuovi Commissari Europei designati da parte dell’Europarlamento, e da Strasburgo il dibattito politico fra i partiti europei: l’europarlamentare Giovanni La Via spiega come il Ppe può diventare il luogo della ricostruzione di una alleanza dei moderati italiani ; l’appuntamento con “Opportunità Europa”: Antonio Silvestri illustra le modalità e le finalità dei programmi integrati per le acque costiere e marine, le offerte di lavoro al Consiglio a Bruxelles, e all’Agenzia per la cooperazione tra Enti regolatori dell’Energia di Lubiana e il Premio Europa Nostra per il Patrimonio culturale;

gli “Angoli d’Europa” firmati da Anna Di Benedetto.

“RegionEuropa” è in live streaming ai siti www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza, www.tgr.rai.it a cura di Mario Fatello e www.rai.it

e su twitter @tgrregioneuropa.