RegionEuropa domenica 20 aprile 2014

Con un reportage di Antonio Silvestri fra le tradizioni popolari e i riti religiosi di Pasqua nelle regioni dei 28 paesi dell’Unione Europea si apre domenica 20 aprile,Pasqua di Resurrezione, il settimanale europeo della Tgr “REGIONEUROPA” , curato da Dario Carella ed in onda su Rai Tre dalle 11,30 a mezzogiorno. E’ un viaggio attraverso i simboli , dall’uovo al fuoco alla profonda religiosità dei riti della Settimana Santa, in cui intere comunità si ritrovano partendo dalla necessità di superare il dolore e riaffermare la vita e la Resurrezione del Cristo.

Sono usi e costumi che svelano collegamenti anche tra culture diverse e che fanno pensare alla necessità di un’Europa delle culture da far crescere per sentirsi realmente cittadini europei. Come per quanto riguarda un piatto tradizionale della Pasqua italiana e di quella laziale e toscana in particolare, dove dietro il tradizionale piatto d’agnello o abbacchio non ci sono solo i significati misteriosi ma altamente spirituali del sacrificio e dell’affermazione della vita derivante dalla Pasqua ebraica e trasferito nella Pasqua cristiana, ma coesistono anche ,più prosaicamente, gli obiettivi di salvaguardia dell’ambiente e dei territori rurali che solo l’allevamento ovicaprino e la pastorizia possono garantire.

Sempre Antonio Silvestri è così andato in quelle zone dove si alleva ,appunto, l’abbacchio romano IGP,cioè a marchio europeo di Indicazione Geografica Protetta, allevato esclusivamente ,in questo caso specifico,entro i confini della regione Lazio e che ha avuto il riconoscimento della tutela europea nel 2009,quadruplicando successivamente in 5 anni i capi certificati da Bruxelles.

E così,quasi una fiaba, come il pastore salvaguarda l’ambiente dall’inquinamento e dalla cementificazione, spiega a “REGIONEUROPA” il Presidente del Consorzio dell’Abbacchio Romano Igp, Claudio Celletti, mentre il Presidente della Fondazione Studio Alimenti e Nutrizione, Francesco Maria Bucarelli, evidenzia le caratteristiche nutrizionali uniche della carne di abbacchio di cui fa parte integrante la tutela del benessere degli animali. Caratteristiche che consiglierebbero un consumo ampliato su diversi mesi dell’anno anziché solo sulla festa della Pasqua.

Nel settimanale europeo della Tgr ,quindi,la cronaca di Dario Carella da Strasburgo della sessione conclusiva della legislatura del Parlamento Europeo che ha approvato le norme del marchio “made in” coronando così una battaglia quasi decennale a tutela dei consumatori portata avanti dagli europarlamentari italiani spesso in solitudine e qulle relative alla sorveglianza e all’unione bancaria e il rpimo appuntamento con “Europa:istruzioni per l’uso”, una sorta di vademecum che spiega il funzionamento delle varie Istituzioni dell’UE,realizzato in collaborazione con Andrea Maresi, Responsabile dei rapporti con i media dell’Ufficio del Parlamento Europeo in Italia: si comincia con ruolo,funzione e poteri del Consiglio Europeo.In conclusione di “REGIONEUROPA” l’Opinione di Fabrizio Binacchi ci porta a riflettere su come sia possibile sconfiggere la piaga dell’essere senza lavoro non attraverso la competizione ma con la operazione,come è accaduto in una piccola comunità rurale dell’Andalusia spagnola,a Marinaleda,a un centinaio di kilometri da Siviglia., e gli “Angoli d’Europa “ di Anna Di Benedetto che ci racconta la misteriosa civiltà degli Etruschi, protagonista al Palazzo delle Esposizioni di Roma della mostra  “ Gli Etruschi ed il Mediterraneo. la città di Cerveteri”. “REGIONEUROPA” è on line e in live streaming sul web ai siti www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza e www.tgr.rai.it a cura di Mario Fatello,per la realizzazione di Rai Net