RegionEuropa domenica 12 gennaio 2014

I programmi europei di Social Innovation sono fra i programmi più utilizzati in Italia dal terzo settore per intervenire sia nelle situazioni di disagio sociale che nel campo dell’assistenza laddove le strutture del pubblico non riescono più ad effettuare interventi economicamente sostenibili : fra i progetti più rilevanti di Social Innovation realizzati con i fondi europei quelli di Milano e Napoli si segnlano al vertice dell’eccellenza applicativa.
E’ questo il tema centrale della puntata di domenica 12 gennaio di “RegionEuropa”,il settimanale della tgr a cura di Dario Carella,in onda alle 11,30 su Rai Tre.
Maurizio Carrara ,presidente di Unicredit Foundation,la fondazione senza scopo di lucro del colosso bancario europeo, illustra i due progetti realizzati a Napoli nell’ambito di situazioni di disagio sociale, mentre il Sindaco di Milano Pisapia spiega perché il capoluogo lombardo si è candidato ad hub europeo dei programmi di Social Innovation e Carlo Pettinelli,capo unità alla DG Industria della Commissione Europea, sottolinea,nel servizio curato da Dario Carella, attraverso qualsi modi e procedure si può accedere ai fondi di Bruxelles.
L’esperienza di Pangea Onlus nel campo del sostegno alle donne mutilate e violate dall’India all’Afghanistan e anche in Italia  viene quindi raccontata dal suo presidente Luca Lo Presti e quella di ANT nel campo dell’assistenza domiciliare ai malati terminali in oltre 10 regioni italiane è riassunta da Raffaella Pannutti e Francesco Pugliese , direttore generale di uno dei colossi della cooperazione ,il  Conad, illustra come agiscono le aziende che riservano parte dei propri utili ai programmi sociali.
Antonio Silvestri conduce i telespettatori nei programmi “blu2 dell’UE, che intendono conciliare sostenibilità dell’ambiente marino mediterraneo e sviluppo e occupazione delle imprese del settore marittimo: è la strategia “blue growth”, “crescita blu” , che la Commissaria europea alla pesca
Maria Damanaki, ha illustrato a Roma in una serie di incontri, tra i quali uno con i rappresentanti della Federazione del mare, che mette insieme armatori, Federpesca, compagnie di trasporto e società portuali. Nell’intervista a “RegionEuropa”, la Commissaria D<manaki sottolinea come si stia avviando l’intera mappatura dei fondali del Mediterraneo da concludersi entro il 2020, e le risorse a disposizione anche per la produzione di energia dal mare: il nostro paese é interessato a queste iniziative sia per il Mediterraneo, sia per l’area Adriatico-Ionica, e il Presidente della Commissione Agricoltura del PE Paolo  De Castro, rileva come la delegazione europarlamentare italiana si batterà per la salvaguardia delle imprese della Pesca con attenzione a incentivare nuovi sbocchi, come quello emerso nell’incontro con la Federazione del mare, relativo al Pescaturismo e particolari opportunità saranno messe a punto nel corso dell’attuale semestre di Presidenza greca e di quello successivo che spetta al nostro Paese.
Sugli obiettivi del semestre di Atene alla guida dell’UE Dario Carella ha intervistato a Bruxelles il Vice Presidente vicario del Parlamento Europeo Gianni Pittella mentre il direttore del periodico “Critica Sociale-Colloqui Italo Britannici “,Ugo Finetti commenta a “RegionEuropa” i problemi e le difficoltà che ha di fronte a sé la presidenza greca il cui semestre coincide con il voto per il rinnovo del Parlamento Europeo.
Concluderanno la puntata di “RegionEuropa” due servizi : Antonio Silvestri spiega come sarà la nuova regolamentazione europea  sulla trasparenza delle informazioni in etichetta per gli oli di oliva, che entrerà in vigore quest’anno: si tratta di un provvedimento atteso dalle imprese italiane che si battono contro la contraffazione che però non é giudicato risolutivo. Intanto, mentre si fa il punto sulla campagna olivicola appena conclusa, si rafforzano i controlli e 20 nuovi ispettori del corpo Forestale dello Stato hanno acquisito la qualifica di assaggiatori di olio di oliva secondo la normativa Coi, completando un corso di formazione realizzato da Unaprol – consorzio olivicolo italiano. Nel servizio, tra gli altri, gli interventi del Presidente di Unaprol, Massimo Gargano e della parlamentare Colomba Mongiello, autrice della recente normativa sull’olio extravergine; Anna Di Benedetto in “Angoli d’Europa”  svela un tesoro inestimabile   quello di San Gennaro ,  capolavori unici alcuni dei quali mai visti, sono in mostra a Palazzo Sciarra a Roma: una storia che ha portato nel corso dei  secoli anche  sovrani e regnanti di ogni parte del mondo a donare preziosi manufatti al Santo Patrono di Napoli , che conta nel mondo oltre venticinque milioni di devoti.
“RegionEuropa” viene trasmessa in diretta streaming ai siti www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza e www.tgr.rai.it a cura di Mario fatello per la realizzazione di Rai Net