RegionEuropa di domenica 23 giugno 2013

Dopo circa vent’anni la Commissione Europea ha varato un nuovo programma di finanziamenti e reindustrializzazione del comparto siderurgico, un piano per la produzione di acciaio nei 27 paesi dell’Unione. Una speranza per quelle regioni italiane come l’Umbria che hanno il grave problema del mantenimento della capacità produttiva delle acciaierie di Terni.E’ l’argomento di apertura questa settimana di “RegionEuropa” il settimanale della Tgr a cura di Dario Carella in onda domenica alle 11,30 su Rai Tre e in live streaming al sito  www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza. Il piano è stato presentato a Strasburgo,alla presenza dei Vice Presidenti italiani dell’Europarlamento Gianni Pittella e Roberta Angelilli e di una delegazione di lavoratori delle acciaieri ternane guidata dal sindaco della città umbra, dal Vice Presidente della Commissione Europea Antonio Tajani che è anche Commissario all’Industria e ha lo scopo “di reindustrializzare e riorganizzare –ha spiegato tajani- un comparto industriale strategico per l’UE, di fronte alla concorrenza delle imprese asiatiche e indiane.Antonio Silvestri racconta quindi le 24 ore molto intense trascorse a Roma dal presidente della Commissione Europea Barroso, che ,dopo aver incontrato il Presidente della Repubblica Napolitano col quale ha avuto un cordiale colloquio alla presenza del vice ministro degli Esteri, Marta Dassù, ha incontrato Papa Francesco col quale ha avuto un utile scambio di opinioni sulla situazione internazionale con particolare attenzione al processo di integrazione europea, e alla perdurante crisi economica che ha conseguenze gravissime, è stato detto, sull’occupazione, soprattutto giovanile, e riflessi negativi sulla vita delle famiglie. La giornata romana del Presidente dell’esecutivo comunitario è poi proseguita con un lungo colloquio a Palazzo Chigi col Presidente del Consiglio Enrico Letta in vista del summit europeo dei capi di stato e di governo dell’Unione della prossima settimana.Barroso ha affermato che «per lottare contro la disoccupazione giovanile occorrono sì i fondi nazionali, ma anche risorse europee», usando i «fondi strutturali a tale scopo» oltre che per il rilancio della crescita. Per il Premier Enrico Letta questo sarà il tema centrale del vertice in quanto «le misure che verranno prese nelle prossime settimane avranno tutte come base politico-giuridica le sei raccomandazioni che la Commissione Ue ha rivolto al governo nell’accompagnamento della chiusura della procedura di infrazione. È un passo politico importante, saranno la base delle scelte che faremo da ora in poi. Letta ha anche ribadito che l’Italia non accetta compromessi a ribasso sul tema dell’unione bancaria, per dare conto ai risparmiatori del nostro continente che non ci siano più crisi». Molti gli argomenti del notiziario “Qui Bruxelles Qui Strasburgo” curato da Dario Carella: dal progetto europeo “Erasmus per giovani imprenditori” di cui parlano il segretario generale della Camera di Commercio italo Belga Matteo lazzerini e Marcello Missaglia esperto in progettazione europea e il rappresentante della Cia,la Confederazione Italiana Agricoltori a Bruxelles Roberto Scalacci, agli aggiornamenti sulla vicenda Sea Handling dopo l’incontro del Sindaco di Milano Pisapia con il Commissario alla concorrenza Almunia alla campagna europea per l’olio d’oliva a marchio garantito italiano lanciata a Bruxelles da Unaprol,l’associazione dei produttori olivicoli. Ancora Dario Carella intervista il Vice presidente Vicario dell’Europarlamento Gianni Pittella dopo la sua visita a nome dell’Assemblea legislativa dell’UE in Israele.Concluderanno la puntata di “RegionEuropa” gli appuntamenti con “OPPORTUNITA’ EUROPA” realizzato da Antonio Slvestri e “ANGOLI D’EUROPA” di Anna Di Benedetto: per le opportunità di lavoro offerte dai bandi UE questa settimana il finanziamento di progetti del programma “Progress” per sostenere la società civile nella promozione della parità di genere, offerte di lavoro del Parlamento Europeo e dell’Agenzia europea per i medicinali, un concorso di disegno per i ragazzi dai 6 ai 12 anni che vivono in centri coinvolti nel Programma “Urbact” sulla “città ideale” ;Anna Di Benedetto racconta invece “un solo quadro al centro dell’attenzione” la nuova iniziativa di Palazzo Spada a Roma ,che svel un opera seicentesca di Annibale Carracci, un vero gioiello d’arte raccontato attraverso l’intervista al direttore della Galleria Maria Lucrezia Vicini. Il pubblico potrà così ammirare a distanza ravvicinata un ritratto di giovane uomo di singolare bellezza e modernità.

RegionEuropa on line è a cura di Claudio Lanza.