RegionEuropa domenica 21 aprile 2013

Per la rinascita della Città della Scienza di Napoli, distrutta da un incendio doloso all’inizio di marzo, si potranno utilizzare anche i Fondi del Piano d’Azione Coesione, recuperati dai fondi europei non utilizzati. Lo annuncia il ministro Fabrizio Barca a “RegionEuropa”, il settimanale della Tgr a cura di Dario Carella in onda domenica 21 aprile alle 11,30 su Rai Tre.
Intervistato da Antonio Silvestri, Barca illustra le ultime novità di queste ore in merito alla ricostruzione della città della Scienza di Napoli, novità legate anche al coinvolgimento di tutti i soggetti istituzionali, dai Ministeri dello Sviluppo economico e dell’Istruzione alla Regione Campania, spiega quali saranno le tappe della ricostruzione.
Le ricadute delle decisioni assunte da Bruxelles e dal Parlamento Europeo riunito in sessione plenaria questa sestttimana a Strasburgo sui territori locali sono anche al centro del servizio di Dario Carella che illustra la decisione dell’assemblea legislativa dell’Ue di liberalizare i servizi di terra negli aereoporti che hanno un traffico passeggeri superiore ai 15 milioni di presnze all’anno: per l’Italia la decisione rigaurda l’aereoporto di Fiumicino e quello di Malpensa: ma mentre a Fiumicino non vi sono problemi poiché la liberalizzazione è già stata effettuata,a Malpensa tutto è più complicato. La Sea,la società che gestice lo scalo milanese insieme a quello di Linate,e nel cui capitale sociale siede il comune di Milano e l’azionista privato F21 amministrato da Vito Gamberale, è stata pesantemente multata dalla Commissione Europea per 360 milioni di euro,con l’accusa di avere effettuato aiuti di stato dal 2002 al 2010 alla propria controllata Sea Handling che gestisce appunto i servizi di terra nello scalo intercontinentale varesino. La multa avrebbe quale effetto immediato la chiusra dells coeità che si occupa dei servizi aereportuali di terra con la perdita di circa duemila posti di lavoro. Una prospettiva che ha messo in serio allarme i sindacati e che ha indotto gli europarlamentari italiani eletti nelle regioni del centro nord a chiedere un incontro urgente al Commissario Almunia.
Ancora local in primo piano a “RegionEuropa” con un reportage sul futuro del settore lattiero caseario dopo la fine delle cosidette “quote latte”: al di là degli degli strascichi giudiziari, degli splafonamenti antichi e recenti, il sistema delle quote latte si avvia ad essere dismesso del tutto entro l’inizio del 2015 e per i produttori si apre una nuova fase , nella quale prevale la preoccupazione di come restare competitivi in Europa, dove si invoca la necessità che il mantenimento delle regole di qualità a tutela dei consumatori evitino la spinta al ribasso dei prezzi alla produzione,con una grave ricaduta sulla economia  italiana del settore. Al microfono di Antonio Silvestri il presidente di Fedagri Latte Tommaso Mario Abrate sostiene l’importanza che la Commisione di bruxelles tuteli i produttori sia in sede di Organizzazione Mondiale del Commercio sia attuando le norme previste dal “Pacchetto Latte Europeo”, norme che consentono ai consorzi di programmare la produzione dei formaggi consentendo attenzione alla qualità e al territorio.
Da Bruxelles Mara Bizzotto,l’ europarlamentare della Lega Nord risultata per il secondo anno il parlamentare italiano più presente ai lavori di commissione e di aula, spiega come si stanno attivando le risorse dell’ue per fronteggiare nelle diverse regioni italiane la delocalizzazione delle imprese,mentre l’europarlamentare del Pd salvatore Caronna illustra i temi al centro della missione negli Usa della Commissione contro il crimine organizzato che avrà incontri con i massimi responsabili dell’Fbi e con gli esponenti del congresso americano. 
Da Bologna il Vice Presidente Vicario del Parlamento Europeo Gianni Pittella insieme al professor Piero Ignazi discutono della prospettiva degli Stati Uniti d’europa a partire dal libro scritto dal numero due dell’Europarlamento insieme all’ economista Elido Fazi “Breve storia del futuro degli Statio Uniti d’Europa” , dove i due autori riflettono sulle questioni ancora irrisolte all’interno del progetto europeo e auspicano un ritorno della politica dopo la dittatura della finanza. A queste riflessioni si accompagnano nella puntata di domenica 21 aprile quelle del Presidente del Movimento Europeo Pierviriglio Dastoli sulla figura di Altiero Spinelli e quelli di Cesare Cavalleri direttore di “Studi Cattolici” sulle prime settimane del magistero di Papa Francesco.
In conclusione della puntata gli “Angoli d’Europa” di Anna Di Benedetto che questa settimana conduce un viaggio tra storia e leggenda all’interno del Colosseo, accompagnata dalla direttrice della Soprintendenza ai beni archeologici  Rossella Rea che svela i segreti dei gladiatori .
“Regioneuropa” è in diretta live streaming e on line al sito www.regioneuropa.rai.it curato da Claudio Lanza.