RegionEuropa domenica 10 marzo 2013

L’ennesima emergenza alimentare nei paesi dell’UE ,questa volta legata al caso della carne di cavallo contaminata o comunque non dichiarata in etichetta per l’uso,ha riproposto pesantemente la problematica della sicurezza alimentare e della trasparenza dei produttori nei confronti dei consumatori. E’ l’argomento di cui si parla domenica 10 marzo alle 11,30 su Rai Tre, a “RegionEuropa” , il settimanale della Tgr curato da Dario Carella,che ospita in studio da Bruxelles l’europarlamentare Niccolo’ Rinaldi,vice Presidente dell’Alde,il terzo gruppo per consistenza al Parlamento Europeo,dopo popolari e socialisti. Rinaldi si è fatto promotore di un intervento urgente della Commissione Europea a favore dell’etichettatura e della tracciabilità obbligatoria per tutti i prodotti alimentari,e non solo delle carni bovine e del pollame: “solo con queste misure-afferma Rinaldi- l’Europa è in grado di offrire sicurezza nel settore alimentare e prevenire casi come quelli denunciati,di utilizzo di carni di cavallo in alcuni alimenti al posto della carne bovina” . Anche il mondo agricolo italiano,nel servizio di Antonio Silvestri sull’argomento,sottolinea il grave ritardo della legislazione comunitaria: per il presidente di Coldiretti,Sergio Marini, “è difficile risalire all’origine a causa di un vorticoso giro di partite di carne mentre potenti lobby internazionali hanno fin’ora bloccato la possibilità di rendere rintracciabile l’intera filiera”, mentre secondo la Cia,la Confederazione Italiana degli Agricoltori, quasi la metà dei consumatori italiani si tutela da sé evitando di comprare il cibo “sotto inchiesta” o comunque giudicato non sicuro.
Il problema della definitiva decisione della Commissione Europea per un marchio “Made In” che dimostri in maniera inequivocabile la provenienza di tutto quanto viene venduto nei 27 pesi dell’UE,in tutti i settori merceologici,a partire dal tessile e abbigliamento,è inoltre richiesto dalle associazioni di settore aderenti a Confindustria e di cui si fa interprete,sempre a “RegionEuropa”, il presidente di Sistema Moda Italia Michele Tronconi.
Antonio Silvestri propone quindi la cronaca della visita ufficiale di lunedì scorso del Presidente del Parlamento Europeo Martin Schultz che ha incontrato il capo dello Stato Napolitano in occasione dell’inaugurazione della mostra dedicata a Tiziano alle Scuderie del Quirinale.
“Un incontro tra vecchi amici”,lo ha definito Schultz,che ha preso parte anche alla presentazione del libro di Paolo Franchi ” Giorgio Napolitano,la traversata da Botteghe Oscure al Quirinale” : il Presidente dell’Europarlamento ha ringraziato Napolitano a nome di tutte le Istituzioni europee per ciò che ha fatto per la causa dell’Europa unita.
Da Strasburgo Dario Carella ospita in studio Pino Arlacchi,europarlamentare del Pd,che illustra il progetto Gioia Tauro,da lui sostenuto per valorizzare il porto calabro e farne il più grande terminal europeo per il trasporto merci,inserito nel corridoio TEN che collegherà il nord Africa con il nord dell’Europa; ancora da Strasburgo,l’europarlamentare del Pd salvatore Caronna rilancia la proposta di una commissione di inchiesta del PE sulla strage di Ustica,dopo la recente sentenza della Corte di Cassazione che ha sentenziato che fu un missile a far precipitare l’aereo dell’Itavia in volo da Bologna a Palermo. Il Presidente della Toscana Enrico Rossi illustra infine da Bruxelles il progetto pilota per il lavoro giovanile che è stato adottato dalla regione utilizando i finanziamenti del Fondo Sociale Europeo.
Concluderanno “RegionEuropa”,gli “Angoli d’Europa” di Anna Di Benedetto che questa settimana conduce i telespettatori alla scoperta di Mattia Preti.artista dalla pittura particolarissima , che fu fatto Cavaliere da Papa Urbano VIII e per i più è passato alla storia ,appunto,come “Il Cavalier Calabrese”. Mattia Preti è festeggiato un po’ in tutta Europa  in occasione dei quattrocento anni dalla sua nascita:il Fondo per gli Edifici di Culto del Ministero dell’Interno ha organizzato una visita molto particolare nella Chiesa di Sant’Andrea della Valle di Roma .
Il settimanale europeo della Tgr è in live streaming e on line al sito  www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza per la realizzazione di Rai Net,ed è sottotitolato per i non udenti alla pagina 777 di Televideo.