RegionEuropa domenica 30 dicembre 2012

Il rilancio delle aree interne, zone dell’Italia Paese che rappresentano oltre il 60 per cento del territorio ma dove abita solo il 24 per cento della popolazione, è uno degli obiettivi che il Ministero per la Coesione territoriale ha indicato tra le priorità da affrontare a breve.
Il Ministro Fabrizio Barca ,intervistato da Antonio Silvestri per RegionEurop, il settimanale europeo della Tgr curato da Dario Carella ed in onda su Rai Tre alle 11,30 domenica 30 dicembre, ricorda come si tratti di aree che,pur essendo locate lontano dai centri di servizio, posseggano notevoli attrattori culturali e turistici; tuttavia il processo di invecchiamento o spopolamento, la carenza di servizi, di scuole, ospedali e infrastrutture, ne rende difficile lo sviluppo. Di qui l’indicazione da parte del governo di tre obiettivi che non dovrebbero essere smarriti neppure dopo la prova elettorale,anzi: si tratta di tutelare il territorio e la sicurezza degli abitanti affidandogliene la cura, di promuovere la diversità naturale,culturale e policentrica, e di rilanciare lo sviluppo e il lavoro attraverso l’uso di risorse potenziali fino ad ora male utilizzate. “Nemici delle nostre aeree interne”- afferma il Ministro Barca nell’intervista ad Antonio Silvestri – ” sono coloro che sfruttano le risorse di queste aree e di qui nasce la necessità di avere una più ampia strategia nazionale ed europea”.
Da Strasburgo,dove nell’ultima sessione plenaria del 2012,il Parlamento europeo ha approvato il bilancio senza i tagli chiesti da Germania e Regno Unito, Dario Carella ripercorre le tappe che hanno portato ai risultati dell’ultimo vertice dei capi di stato e di governo dell’Ue svoltosi a Bruxelles,e di cui il Premier Mario Monti ricorda gli importanti risultati raggiunti soprattutto nel campo della sorveglianza bancaria mentre la Vice Presidente della Commissione per il Commercio Internazionale del Parlamento Europeo Cristiana Muscardini del gruppo conservatore annuncia in che modo,insieme agli eurodeputati Rinaldi e Susta, sta riprendendo la battaglia per il riconoscimento del marchio “made in” per le imprese italiane del tessile e dell’abbigliamento.
Dallo studio virtuale del Cptv Rai di Milano,per la regia di Gloria Ganassini,”RegionEuropa” ospita quindi Bruno Marasà, Direttore dell’Ufficio per l’Italia del Parlamento Europeo mentre due reportage di Antonio Silvestri da Roma e di Lisa Bellocchi da Cipro,dove si è concluso il semestre di presidenza dell’Ue da parte dell’siola mediterranea, raacontano la realtà dllo cooperative agroalimentari in Europa e lo stato dell’arte sulla Pac. Concluderanno la puntata gli “Angoli d’Europa” di Anna Di Benedetto.
         RegionEuropa è on line ed in live streaming ai siti www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza e www.tgr.rai.it a cura di MarioFatello