RegionEuropa domenica 23 dicembre 2012

Appuntamento pre natalizio domenica 23 dicembre alle 11,30 su Rai Tre con “RegionEuropa”, il settimanale della Tgr a cura di Dario Carella che propone in apertura una intervista di Antonio Silvestri al Ministro per la Coeseione Territoriale Fabrizio Barca.
Barca spiega come saranno reimpiegati 5,7 miliardi di Euro di Fondi europei con la terza e ultima fase di riprogrammazione: un’iniziativa presa di concerto con le regioni che permetterà di sbloccare quei finanziamenti, ora finiti su un binario morto, a favore soprattutto di misure anticliche per contrastare gli effetti recessivi del ciclo economico sui lavoratori, promuovere l’attività di impresa e sostenere l’inclusione sociale delle famiglie in difficoltà. Barca sottolinea inoltre che ulteriori finanziamenti saranno reimpiegati su validi progetti
già avviati e su nuove azioni degli enti territoriali,  in particolare nel Sud,  per proteggere imprese e lavoratori svantaggiati. Infine la notizia che la spesa certificata ha avuto una notevole accelerazione negli ultimi mesi grazie non solo allo sforzo del Governo Monti, ma anche di tutte le amministrazioni locali, per cui si prevede che entro la fine dell’anno la spesa raggiunga il 32 per cento circa. Barca ha poi ricordato che questi risultati hanno permesso che a Bruxelles, in sede di discussione dei futuri finanziamenti per il periodo 2014-2020, «non ci hanno potuto dire come ci avevano detto fino all’altro ieri:”ma che ve li diamo a fare?”».
Dario Carella compie un bilancio con la Vice Presidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli delle iniziative che hanno concluso il 2012 proclamato dall’Ue “anno europeo contro l’invecchiamento” ed in particolare di quelle che hanno riguardato le donne,oggi maggioritarie fra la popolazione europea della terza età e per le quali l’Unione prevede politiche cosiddetto di “invecchiamento attivo” , oltre specifiche campagne di screening medici finalizzati alla prevenzione.
L’altro Vice Presidente italiano dell’europarlamento Gianni Pittella racconta invece,insieme ai Ministri Clini e Profumo, le best pactises italiane in Europa attraverso il “Viaggio in Italia” compiuto insieme ai ragazzi dell’associazione “Prima Persona”, e di come rendere queste pratiche di eccellenza sempre più numerose spiegano in studio da Bruxelles il segretario generale della Comera di Commercio Belgo Italiana Matteo Lazzerini,la ricercatirce Marta Bronzo e l’euroconsultant Marcello Missaglia.
Antonio silvestri torna quindi all’agroalimentare,dove i marchi Ue che tutelano i prodotti tipici hanno compiuto vent’anni.Per numero di Dop, Igp e Stg l’Italia è leader in Europa con ben 248 prodotti riconosciuti contro i 192 della Francia e i 161 della Spagna:questi prodotti valgono 12 miliardi di fatturato al consumo ma le prime dieci Dop da sole valgono l’84 per cento del mercato, un dato che fa riflettere su come molte produzioni legate al territorio siano estremamente ridotte.Sono cifre riportate dall’ultimo Rapporto Qualivita Ismea presentato nei giorni scorsi:il rapporto fa anche una classifica delle performance economiche che vede in testa Parmigiano Reggiano Dop e in seconda posizione, a pari merito, Grana Padano Dop e Aceto balsamico di Modena Igp. La tutela europea, con l’approvazione del pacchetto qualità, impone a tutti gli Stati membri di perseguire le contraffazioni di questi prodotti ma, ha aggiunto il Ministro delle Politiche agricole, Mario Catania, diventa strategico l’ampliamento della protezione verso i Paesi terzi.
Ancora da Bruxelles ,in conclusione,Dario Carella racconta della consegna del premio “Impresa Europa” al presidente ddi Confindustria Squinzi mentre gli “Angoli d’Europa” di Anna Di Benedetto descrivono  l’epoca della pace e del  consenso, degli imperatori  artisti e filosofi  che raccolsero  i frutti di anni di guerre e campagne di conquista,attraverso la terza esposizione   ai Musei capitolini  del progetto “I Giorni di Roma “.”RegionEuropa” è on line ed in live streaming ai siti www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza.