RegionEuropa domenica 4 novembre 2012

Il caso più clamoroso è diventato quello del “Parmesan del Wisconsin”, clonazione made in Usa del nostro Parmigiano Reggiano ma l’agropirateria è ormai diventato una vera e propria emrgenza economica per il comaprto agroalimentare italiano, uno dei principali fattori del nostro export mondiale nonché biglietto da visita in tutto il mondo, al punto che l’unione Europea si prepara a riconoscere i marchi di qualità DOP e IGP a undici nuovi prodotti tipici locali, spingendo l’Italia sempre più in alto in un primato che la vede sempre più distanziare i concorrenti francesi e spagnoli.
Al local dell’agroalimentare italiano,messo al centro del recente convegno annula e di Coldiretti a Cernobbio, è dedicato il reportage di apertura di REGIONEUROPA, il settimanale della Tgr curato dal vice direttore dei tg regionali della Rai Dario Carella,, in onda domenica 4 novembre dalle 11,30 a mezzogiorno su Rai Tre.
Il viaggio di Antonio Silvestri portaq in luce le cifre ,impressionanti, fornite dalla Coldiretti: ogni anno ,a causa dell’agropirateria e del cosiddetto “italian sounding” , l’agroalimentare italiano perde qualcosa come 70 miliardi di euro: per il Presidente della Confereazione Sergio Marini è necessario che si superino gli ostacoli all’etichettatura obbligatoria in Europa , ostacoli dovuti sia alla contrapposizione tra i paesi mediterranei , più attenti alla qualità delle produzioni territoriali, e i paesi del Nord che sono meno sensibili alla qualità originale e verso i quali riescono a trovare udienza le lobby economiche e finanziarie che temono l’affermazione dei prodotti di qualità basati sulla consapevolezza ragionante dei consumatori. L’italia però non demorde da questa sacrosanta battaglia come ricorda ,sempre a REGIONEUROPA, il Presidente dell’Unaprol Massimo Gargano che plaude all’approvazione da parte del Senato di una una norma a salvaguardia del vero olio extravergine,nroma che se approvata definitivamente dalla Camera dei Deputati garantirà gli olivicoltori dalla concorrenza sleale e i consumatori sulla qualità. Infine,ancora nel reportage di Antonio Silvestri, interviene il  Presidente dell’ICE, Riccardo Monti, che annuncia che in queste settimane l’istituto è al lavoro con diverse  associazioni di produttori per riuscire a  bilanciare i veti dell’Europa con le esigenze di tutti i produttori del made in Italy  che hanno bisogno che sia tutelata da norme precise e severe ,per poter essere compitamente valorizzata sui mercati mondiali, la qualità dei loro prodotti.
A Bruxelles , nella sede del Parlamento Europeo, Dario Carella incontra la Vice Presidente dell’assemblea Roberta Angelilli che assicura attraverso il settimanale della Tgr: i fondi per concludere quest’anni i percorsi formativi dell’Erasmus sono stati trovati e il programma resterà anche nei prossimi anni una delle priorità fondamentali dell’Ue e annuncia quindi che la propria proposta in difesa della parità di genere nella vita economica e sociale dei 27 paesi europei potrebbe presto diventare una direttiva,ossia una legge europea,valida per tutti i paesi senza bisogno di approvazione da parte dei parlamenti o dei governi nazionali,come prevedono i trattati in vigore.
Dal Comitato delle Regioni europee , la ricetta delle Toscana,spiegata dal Presidente della regione Rossi, per combattere la disoccupazione soprattutto giovanile con un uso diretto dei fondi comunitari finalizzati a progetti precisi, mentre le regioni periferiche e marittime dell’Ue chiedono che non vengano tolte risorse nel bilancio del prossimo anno.
Ancora Antonio silvestri con la cronaca dell’ultimo Consiglio dei ministri europei della Pesca, dove è stato raggiunto un accordo per correggere la proposta della Commissione Europea che prevedeva la totale abolizione degli aiuti alle imprese per la rottamazione delle imbarcazioni e per gli ammodernamenti. Il sostegno finanziario ,invece,proseguirà fino al 2017 ma complessivamente gli aiuti pubblici per la flotta non potranno superare il 15% dell’intera dotazione assegnata al singolo stato. Anche gli aiuti per il fermo biologico proseguiranno afino al 2020 ma i pescatori chiedono che a queste misure si accompagni anche il riconoscimento di attività, quali il pescaturismo o i servizi ambientali, che offrano un’integrazione al reddito. Dopo la decisione del Consiglio , la parola passa ora al Parlamento Europeo.
Dei porti quali terminal delle autostrade dei mari e raccordo fondamentale con strade e ferrovie nell’economia mondiale e nei processi di sviluppo integrati dei sistemi di comunicazione si occupa quindi un reportage di Renato Cantore, in viaggio dalla Liguria al Brasile.
Concluderanno la puntata di REGIONEUROPA ,come di consueto, gli “Angoli” di Anna Di Benedetto, dedicati alla  mostra di Renato Guttuso
al Vittoriano  a Roma: cento opere  mai viste insieme , che rendono omaggio al pittore siciliano che  interpretò i diversi movimenti artistici europei in modo originale e unico,come ricorda in una intervista il curatore della mostra, Fabio Carapezza Guttuso; straordinari sono i ritratti del maestro siciliano, tra cui uno splendido Alberto Moravia e una particolarissima Anna Magnani.
REGIONEUROPA è in diretta streaming al sito www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza , per la realizzazione di Rai Net.