RegionEuropa domenica 17 giugno 2012

L’Unione Europeo attiverà il fondo speciale di aiuti per le calamità naturali a favore delle popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto: l’annuncio è dell’europarlamentare bolognese del Pd Salvatore Caronna ospite da Bruxelles in apertura di “RegionEuropa”,
il settimanale europeo della Tgr a cura del vice direttore dei tg regionali della Rai Dario Carella, in onda domenica 17 giugno alle 11,40
su Rai Tre.
Caronna,alla viglia della visita che una delegazione del Parlamento Europeo guidata dal Vice Presidente Vicario dell’Assemblea Gianni Pittella compirà nelle zone colpite dal sisma, spiega in che modo saranno attivati gli aiuti e sottolinea come per i territori locali l’apporto dell’Ue sia fondamentale anche quando si manifestano eventi dolorosissimi e catastrofici per le popolazioni che vi risiedono.
“RegionEuropa”,che da domenica 17 giugno sarà trasmessa in diretta streaming sul web collegandosi ai siti della Tgr www.tgr.rai.it e www.regioneuropa.rai.it ,realizzati da Rai Net e a cura rispettivamente di Mario Fatello e Claudio Lanza, propone quindi i servizi
di Antonio Silvestri sulla visita in Italia del Commissario Europeo all’occupazione Laszlo Andor e sull’ Agenda Europea per le zone di montagna messa a punto dalla Commissione di Bruxelles.
Il Commissario Europeo all’occupazione ha incontrato a Roma il ministro del lavoro e del welfare Elsa fornero,al quale ha sottolineato che la riforma del mercato del lavoro in Italia deve avere natura inclusiva e porsi come obiettivi la ripresa e la crescita, entrando contemporaneamente in un pacchetto più vasto di norme che diano più opportunità ai giovani, finora esclusi dalle rigidità del mercato, e alle donne, il cui tasso di partecipazione al lavoro in Italia è più basso della media europea.
A suo volta ,intervenendo sempre sui temi della crescita economica,l’Anci, L’Associazione nazionale dei Comuni italiani, chiede al governo 
che venga elaborata un’Agenda strategica per le aree di montagna in linea con le indicazioni dell’Ue sulla strategia “Europa 2020”, assicurando vivibilità a territori ritenuti marginali e invece rilevanti per lo sviluppo sostenibile. Intervistati da Antonio Siilvestri il presidente del Censis Giuseppe De Rita sottolinea come salvaguardare le aree della montagna voglia dire difendere il territorio mentre per il presidente della Commissione Montagna dell’Anci, Enrico Borghi, un freno allo spopolamento può arrivare anche dallo sviluppo di iniziative di
green economy.
In vista del vertice europeo di fine giugno “RegionEuropa” propone quindi una riflessione su l’europeismo e uno dei suoi padri fondatori,Alcide de Gasperi, con le opinioni del saggista Miguel Gotor dell’università di Torino,del Presidente degli Europarlamentari dell’Udc Giuseppe Gargani e di quelli del PdL Mario Mauro, e l’opinione di Ugo Finetti,Presidente dell’Isap,l’Istituto di Studi sulla Pubblica Amministrazione Ugo Finetti,direttore del periodo “Critica Sociale-Colloqui Italo Britannici”.
Infine,Nicola Bisceglia di Rai New Media e Stefano Rolando ,presidente del “Club di Venezia” commentano il concorso europeo organizzato dalla Rai in partenariato con le Istituzioni Ue “Nuovi talenti per l’Europa” , mentre Mario Fatello,responsabile del sito web della Tgr,illustrerà ,fra l’altro, come poter vedere “RegionEuropa” in diretta streaming sul web sia un ulteriore passo per collegare sempre più i territori locali italiani alle Istituzioni comunitarie, nell’ottica della missione editoriale di servizio pubblico della Rai e della testata regionale,sottolineato di recente dal Direttore della Tgr Alessandro Casarin.