RegionEuropa domenica 11 dicembre 2011

All’indomani del vertice di Bruxelles dei capi di stato e di governo dell’Ue “RegionEuropa” il settimanale della Tgr a cura del vice direttore dei tg regionali della Rai Dario Carella propone domenica 11 dicembre alle 11,40 su Rai Tre un servizio di Antonio Silvestri sul futuro della democrazia in Europa dopo il Trattato di Lisbona. Secondo Rocco Cangelosi ,già Ambasciatore italiano presso l’Unione Europea,e l’europarlamentare del PD Sandro Gozi il Trattato iteristituzionale attualemnte in vigore che ha rinforzato enormemente i poteri del Parlamento Europeo rispetto alle altre istituzioni comunitarie non sta tuttavia mostrando la stessa forza autoritativa nei confronti degli stati naznioanli che avrebbe invece potuto avere una vera e propria costituzione europea.
La ricetta proposta è quella di rendere senmpre più cogenti anche in ambito nazionale i partiti europei, a partiti dai tre maggiori,popolari,socialisti e liberali, in modo da aprire una fase costituente che porti alla cesisone di sovranità nazionale attraverso un presidente dell’Ue eletto direttamente dai cittadini e non più nominato dai governi.
Dalla sede di Starsburgo del Parlamento Europeo è ospite in studio con Dario Carella la Vice Presidente della commissione Commercio Internazionale dell’europarlamento Cristiana Muscardini,di Futuro e Libertà, che ha promosso una promosso una risoluzione bipartisan per aiutare le piccole e medie imprese europee, attraverso una normativa che si incentra su due leve: una franchigia fiscale per le PMI con max 30 mila euro di fatturato annuo , per 3 anni ed un bonus pari a tre anni di contributi per un assunzione a tempo indeterminato.
Secondo Muscardini gli stati potrebbero attingere le risorse necessarie dai finanziamenti per la coesione sociale o per lo sviluppo anche recuperando fondi del periodo che scade nel 2013 che non sono stati ancora impegnati.
Da Anversa il Presidente della Regione Toscana Rossi illustra le necessità infrastrutturali per la realizzazione di un corridoio TEN che attraverso il centro Italia colleghi il mediterraneo con l’Atlantico attraverso l’alta velocità ferroviaria mentre il Presidente della Commissione Esteri dell’europarlamento Gabriele Albertini spiega la posizione dell’Europa di fronte ai risutlati elettorali in Tunisia ed Egitto dopo le primavere di libertà.
Infine  “Angoli d’Europa” con Anna Di Benedetto  ci svela i capolavori provenienti dai musei di diversi paesi europei e dagli Stati Uniti esposti a Roma all’interno della mostra : “Il Rinascimento a Roma nel segno di Michelangelo e Raffaello” . Come in reportage storico  vengono alla ribalta curiosità e  aneddoti di un periodo  denso di avvenimenti che hanno segnato profondamente l’Europa del tempo : dagli inizi del 1500 fino al sacco di Roma e al Concilio di Trento,  che si conclude nel 1563, un anno prima della morte di Michelangelo. “RegionEuropa” è on line al sito della Rai www.regioneuropa.rai.it a cura di Claudio Lanza e per la realizzazione di Rai Net.