RegionEuropa domenica 4 dicembre 2011

E’ tutta dedicata ai territori locali italiani nei loro rapporti con le diverse istituzioni dell’Unione Europea la puntata di “RegionEuropa” il settimanale della Tgr curato dal vice direttore dei tg regionali della Rai Dario Carella , in onda domenica 4 dicembre alle 11,40 su Rai Tre.
In apertura un reportage di Antonio Silvestri ospita il neo ministro dell’agricoltura Mario Catania ed il Commissario Europeo al settore Dacian Ciolos a confronto sui contenuti della Pac,la nuova politica agricola europea che entrerà in vigore nel 2013.
Sono molti,infatti, i punti critici che il settore agricolo italiano e lo stesso neo ministro delle Politiche agricole, Mario Catania, hanno evidenziato al Commissario europeo all’agricoltura nel corso di un summit organizzato dalla Coldiretti: tra i problemi più sentiti, l’esclusivo criterio della superficie per i pagamenti e il cosiddetto greening, una parola nuova che arriva dall’euroburocrazia di Bruxelles e con cui gli agricoltori dovranno imparare a fare i conti. Significa rapporto fra salvaguardia dell’ambiente e coltivazioni : per fare un esempio pratico il greening ,fortemente sostenuto dai paesi del nord europea e dalla Germania, se applicato come previsto dalla Commissione Europea nella nuova Pac escluderebbe dai futuri finanziamenti gran parte delle colture mediterranee come l’olivo.
Un atto irresponsabile secondo le organizzazioni agricole italiane e per questo il Presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo Paolo De Castro ha sottolineato la necessità di trovare delle soluzioni che non penalizzino l’agroalimentare italiano, mentre il relatore del provvedimento, l’europarlamentare del PdL Giovanni La Via, annuncia a “RegionEuropa” che sino a quando non sarà chiarata la questione dei finanziamenti il parlamento europeo non darà il via libera alla nuova politica agricola europea.
Da Bruxelles Dario Carella ospita l’europarlamentare del Pd ,gruppo dei socialisti europei, Salvatore Caronna autore di una clamorosa proposta, e cioè che il Parlamento Europeo formi una Commissione Parlamentare d’inchiesta sulla strage di Ustica, rimasta tutt’ora senza colpevoli e che ha visto implicati nelle indagini i servizi segreti egli apparati di sicurezza di diversi paesi europei.
Ancora dalla capitale dell’Unione Europea il racconto, con la presidente del Comitato delle Regioni Europee Mercedes Bresso,il vice presidente vicario del Parlamento Europeo Gianni Pittella e Antonio Lumicisi del Ministero dell’Ambiente,della riunione degli oltre tremila sindaci europei protanisti della “Covenanant of Majors”, il “Patto dei sindaci”,entrato nella fase delle realizzazioni pratiche con i progetti che vengono via via approvati in sede comunitaria con l’utilizzo di fondi per aumentare nelle città le fonti rinnovabili ed ecosostenibili come previsto dal programma “Europa 20-20-20” varato due anni fa dalla Commissione Europea, e da Firenze con il Presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia Cosimo Cescutti, il rettore emerito dell’Università di Firenze Augusto Marinelli e il Presidente di Unesco Italia Giovanni Puglisi, rettore dell’università Iulm di Milano, il reportage sulla cerimonia di premiazione del premio Unesco – UE “Eco and the City Giovanni Spadolini” organizzato dalla Fondazione Spadolini e dalla rivista “Energeo Magazine” diretta da Luigi Letteriello sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
Fra i premiati , con la Pergamena Spadolini, per le buone pratiche eco sostenibili oltre 200 comuni della provincia autonoma di Trento,la regione Abruzzo, il Gal Mongioie e per il loro contributo nell’informare sulle eccellenze dei territori italiani, il direttore della Tgr Alberto Maccari,il vice direttore della stessa testata Dario Carella, il direttore del Tg2 Marcello Masi e Giovanni Minoli.
Ancora premi,protagonista sempre la Rai,nel servizio di Pino Nano sul Premio intitolato a Sandro Curzi, già direttore del Tg3 e poi consigliere di amministrazione : ne parlano a”Regioneuropa” il Presidente della Rai Garimberti e il Direttore della Tgr Alberto Maccari. 
Infine nel notiziario settimanale “Qui Bruxelles Qui Strasburgo” il professor Robert parienti ,delegato per l’Europa dell’Istituto Weizmann di Israele presenta il tradizionale concerto per la raccolta fondi per la ricerca scientifica che per iniziativa del comitato Negri Weizmann si terrà il 12 dicembre alla Scala di milano mentre il Professor Alberto Scanni, presidente del progetto europeo “Oncologia Umana” spiega come la parola e il parlare sia fondamentale nel rapporto di cura fra medico e paziente nelle gravi malattie tumorali.
Il settimanale europeo della Tgr è on line al sito della Rai, www.regioneuropa.rai.it , a cura di Claudio Lanza e per la realizzazione di Rai Net.