RegionEuropa domenica 20 novembre 2011

Roberto Benigni con la “Lectura Dantis” sulla lingua italiana come fattore di identità e unità nazionale è il protagonista della puntata “RegionEuropa” in onda domenica 20 novembre alle 11,40 su Rai Tre.
Il settimanale della Tgr,a cura del vice direttore dei tg regionali della Rai Dario Carella,propone la straordinaria iniziativa organizzata dai capigruppo del Pd David Sassoli
e del PdL Mario Mauro all’europarlamento , con cui si sono concluse in Europa le celebrazioni per il 150esimo aniversario dell’Unità d’Italia,alla presenza ,fra gli alti, di Giuliano Amato e del Vice Presidente della Commissione Europea Antonio Tajani che ha ricordato il sacrificio degli immigrati italiani in belgio morti nella tragedia mineraria di Marcinelle.
Ospiti di Dario Carella ,nello studio del Parlamento Europeo a Bruxelles, per riflettere sull’importanza dell’uso della lingua nazionale nella costruzione europea, il Vice Presidente Vicario dell’assemblea legislativa Gianni Pittell,del Pd  eurogruppo dei socialisti europei e il Presidente dell’eurogruppo parlamentare del PdL,popolari europei, Mario Mario, i quali hanno sottolineato ,fra l’altro,come la difesa del sistema Italia passi anche attraverso l’uso della lingua italiana come fattore di coesione extra nazionali,essendo l’Italia fra i paesi fondatori dell’Europa unita.
Un reportage di Antonio Silvestri conduce quindi nelle regioni del mezzogiorno italiano, dove negli  ultimi quindici anni, pochi Comuni sono cresciuti al ritmo delle economie più dinamiche e dove molti altri hanno vissuto addirittura un progressivo declino.
Arrancano ,in questo senso, Campania, Puglia e Sicilia, con previsioni di crescita basse o nulle e  nel caso della Calabria la previsione negativa arriva oltre la data del 2015. Corrono invece  Molise, Basilicata e Sardegna dove la percentuale di Comuni a tasso di crescita positivo è molto alta.
I dati sono stati resi noti dal Rapporto dell`Osservatorio Banche Imprese , dal quale emerge come l`Europa potra’ essere decisiva per la crescita delle sue aree piu` depresse se i Comuni meridionali si porranno obiettivi di sviluppo da condividere, come sottolinea, a “RegionEuropa”, il Presidente della Svimez, Adriano Giannola.
Fra gli altri servizi del settimanale europeo della Tgr, un’intervista al Professor Silvio Garattini,direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” che presenta il concerto per la raccolta di fonda per la ricerca scientifica sull’Alzheimer il qual,organizato dal Comitato Negri Weizmann, si terrà il prossimo 12 dicembre alla Scala di Milano.
Concludono la puntata di “RegionEuropa” gli “Angoli d’Europa” di Anna Di Benedetto che svela il legame fra un’opera del ‘700 e lo studio del fenomeno dell’acqua alta a Venezia,attraverso le tele dipinte da uno dei più noti “vedutisti” veneziani quale  Giovanni Antonio Canal  meglio conosciuto come Canaletto, attraverso i dettagli di  una  ricerca  realizzata dal CNR a Padova.
Il professore Dario Camuffo ,esperto di scienza dell’atmosfera e del clima,  da anni si cimenta su un terreno diviso tra arte e scienza e racconta perché un palazzo  dipinto diversi secoli fa , sul  Canal  Grande,  può essere una fonte di dati  preziosi per lo studio delle  maree .
“RegionEuropa” è on line a cura di Claudio Lanza sul sito della Rai, www.regioneuropa.rai.it, realizzato da Rai Net.