Sommario RegionEuropa domenica 9 gennaio 2011

Il local italiano di fronte alle sfide dell’Unione Europea è l’argomento della puntata di domenica 9 gennaio,alle 11,45 su Rai Tre, di “RegionEuropa”,il settimanale della tgr curato dal Vice Direttore dei tg regionali della Rai Dario Carella.
La puntata racconterà come il Distretto delle Energie Rinnovabili della Toscana, attraverso il Co.Svi.G. ( Consorzio per lo sviluppo delle Aree Geotermiche), ha sottoscritto un protocollo di intesa con il distretto G.A.L. Mongioie (il Comprensorio certificato Emas più esteso d’Europa) e che rappresenta il nodo centrale e virtuoso di un vasto territorio dell’Italia nord occidentale, coinvolto in processi di cooperazione e integrazione con i territori limitrofi di Francia e Svizzera, e con il G.A.L. delle Montagne Vicentine, reggenza dei Sette Comuni con capoluogo Asiago. Quest’ultimo è considerato l’avamposto nel Nordest dello sviluppo dell’economia della sostenibilità (anche qui la certificazione Emas ne rappresenta un valido esempio) e scenario competitivo fra dinamiche dello sviluppo socio-economico per la presenza di micro-sistemi produttivi locali orientati allo sfruttamento delle energie rinnovabili. L’accordo è finalizzato allo sviluppo del principio di far sistema all’interno e con altri territori virtuosi d’Italia per poter meglio operare a Bruxelles nell’ambuitop della campagna dell’UE cosiddetta 20/20/20,all’interno del quale l’iniziativa del “Patto dei Sindaci” per l’ambiente e le energie rinnovabili vede l’Italia al primo posto fra i 27 paesi dell’Unione Europea.
Con Dario Carella ne parlano il presidente di UnionCamere Ferruccio Dardanello, Beppe Ballauri, presidente del G.A.L. Mongioie, Sergio Chiacchella, coordinatore del Distretto delle Energie Rinnovabili della Toscana,Antonio Lumici del Ministero dell’Ambienmte e Luigi Letteriello di “Energeo Magazine”. 
Antonio Silvestri è andato invece a scadagliare il local nel settore dell’agroalimentare scoprendo che l’export italiano del settore è tornato a tirare nei primi otto mesi del 2010, e l’olio d’oliva di qualità ha registrato aumenti superiori alla media delle altre produzioni.
In questo contesto di forte competitività a livello europeo, Ministero dello Sviluppo Economico e Istituto per il Commercio con l’Estero hanno siglato un’intesa con l’organizzazione di produttori Unaprol per favorire sia la promozione delle produzioni di qualità in Europa e sui nuovi mercati sia per far conoscere i tanti modi di utilizzare l’extravergine nell’alimentazione. A “RegionEuropa” il presidente dell’ICE, Ambasciatore Vattani, ha anche sottolineato l’importanza che può avere l’olio d’oliva per far conoscere, anche dal punto di vista turistico, alcune regioni come la Puglia, dove questa coltivazione è particolarmente radicata.
L’inizio dell’anno è anche un modo per riflettere sul cammino fatto e Anna Di Benedetto in “Angoli d’Europa” , racconta il “meglio di…” ,con gli appuntamenti ancora in corso da non perdere come la mostra alle Scuderie del Quirinale a Roma dove in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia ,ancora per qualche giorno, sarà possibile visitare “1861 i Pittori del Risorgimento” mentre al Vittoriano un “pezzo” di Olanda svela  alcuni capolavori di Vincent Van Gogh con i suoi straordinari  paesaggi.Infine la mostra con ingresso gratuito al Quirinale del “Magnifico Cratere”  serbo restaurato in Italia , risalente al sesto secolo avanti Cristo, che arriva dal museo di Belgrado.
“RegionEuropa” è anche on line,sul web,al sito della Rai www.regioneuropa.rai.it, a cura di Claudio Lanza e per la realizzazione di Rai Net.