Sommario RegionEuropa di domenica 30 maggio 2010

Dopo il voto favorevole, in prima lettura, a Strasburgo da parte del Parlamento Europeo,la possibilità per i prodotti italiani del tessile ed abbigliamento di potere fregiarsi del marchio “made in Italy” per i propri prodotti,pare avere imboccato la strada giusta per arrivare all’approvazione definitiva da parte della Commissione esecutiva presieduta da Manuel Barroso e del consiglio dei ministri europei e dei capi di stato e di governo. Il marchio “made in” è fondamentale per il settore tessile,insediato nei distretti industriali locali del nostro paese,perché permetterebbe al consumatore di distinguere i prodotti di qualità da quelli provenienti dai mercati asiatici soprattutto,ed in particolare dalla Cina.
E’ questo il tema di apertura della puntata di domenica 30 maggio di “RegionEuropa” ,il settimanale europeo della Tgr,curato da Dario Carella,che ha intervistato il Vice Presidente della Commissione Europea e Commissario all’industria Antonio Tajani,Michele Tronconi,Presidente di “Sistema Moda Italia”,l’associazione che riunisce le imprese del settori aderente a Confindustria e il Vice Presidente di viale dell’Astronomia,Paolo Zegna.
Antonio Silvestri propone quindi un reportage sui futuri finanaziamenti di Bruxelles al local europeo,ossia ai territori e alle regioni dei 27 paesi Ue: la politiche di distribuzione e attribuzione dei fondi per le cosiddette poliitche di coesione cambieranno radicalmente dal 2013 e l’Anci,l’associazione dei comuni italiani,ne ha discusso con il vice direttore generale della Commissione Europea Pasca Raymondo,insieme ai rappresentanti della Confindustria e dei sindacati.
Le nuove rotte dei clandestini per entrare in Europa sono invece il tema del servizio di Maria Pia Farinella:dopo gli accordi del governo italiano con la Libia, sono diminuiti gli sbarchi di oltre il 96%,secondo i dati forniti dal Ministero degli Interni al Comitato Schengen.
Infine “RegionEuropa” continua il suo vaggio su come l’UE comunica se stessa ai cittadini,proponendo in proposito le riflessioni del Direttore di “Studi Cattolici”,Cesare Cavalleri e le immagini della mostra dedicata ad Arturo Mazzola,uno dei maggiori artisti identitari europei,che ha lavorato a lungo alla Casa del Mantegna di Mantova.
Il settimanale europeo della Tgr può essere visto anche sul web,a cura di Claudio Lanza e per la realizzazione di Rai Net,al sito della Rai www.regioneuropa.rai.it