Sommario RegionEuropa 18 gennaio

Abbandonata la possibilità di avere una Costituzione Europea resiste ed anzi si rafforza, invece, un diritto europeo fatto di norme legislative ma non solo che unificano e spesso migliorano i diritti dei cittadini dei 27 paesi dell’Unione. Il tema del diritto europeo affascina in modo particolare i giovani che scelgono sempre più questa specializzazione nei loro studi universitari, come spiegano i professori Sandro Staiano e Michele Scudiero, ordinari di diritto costituzionale all’Università di Napoli, a Gennaro Sangiuliano, autore del reportage che domenica 18 gennaio aprirà la puntata di “RegionEuropa”, il settimanale della Tgr curato da Dario Carella, ed in onda su Rai Tre alle 11,45.

Tra i servizi in programma: i volontari della Croce Rossa si raccontano ad Antonio Silvestri, mentre Luca Ponzi racconterà come le Langhe sono riuscite a diventare uno dei territori leader nell’UE per il turismo locale.

Domenica 18 gennaio “RegionEuropa” tornerà anche a parlare delle motivazioni che hanno spinto i leader del sessantotto italiano a recarsi a Praga per rendere omaggio, quaranta anni dopo, a Jan Palach, il giovane studente di architettura che si bruciò vivo nella capitale dell’allora Cecoslovacchia, per protestare contro l’invasione dei paesi comunisti del Patto di Varsavia guidati dall’unione Sovietica, nell’indifferenza pressocchè generale del movimento studentesco: con Dario Carella ne parlano Mario Capanna, Mario Martucci e Sergio Vicario, protagonisti di primo piano di quella stagione,che spiegano le ragioni per cui hanno deciso di saldare “un debito con la storia”.

RegionEuropa è on line,al sito www.regioneuropa.rai.it, sito realizzato da Rai Net e curato da Claudio Lanza.