RegionEuropa di domenica 18 novembre 2018

vai la link della puntata

RegionEuropa di domenica 18 novembre 2018

“Mi ricandiderò per un secondo mandato alla Presidenza del Parlamento Europeo perché l’Italia,paese fondatore dell’Europa unita e uno dei grandi paesi dell’Unione,non può non essere rappresentata al vertice di una delle Istituzioni dell’UE” : è l’annuncio ufficiale che Antonio Tajani ,Presidente dell’Europarlamento intervistato da Dario Carella,, fa domenica 18 novembre a RegionEuropa, il settimanale europeo della Tgr in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in diretta streaming sul web con Rai Play.

Tajani spiega :” l’Europa và riformata, non abolita,ed il senso del mio lavoro è stato e sarà quello di ricostruire il rapporto di fiducia fra i cittadini e le Istituzioni dell’Unione: per fare questo occorre mettere al centro dell’azione politica i valori,e noi Popolari Europei lo abbiamo fatto nel nostro recente congresso a Helsinki. Primo valore: la libertà dell’essere umano,dell’uomo e della donna, libertà nel conoscere i propri diritti e i propri doveri,libertà nel rispettare quelli degli altri, libertà di professare il nostro credo nel valore dell’Europa dalle radici cristiane, libertà di difendere la libertà dei popoli oppressi dalle dittature nel mondo intero,come in Venezuela”.

Il Presidente del Parlamento commenta quindi nell’ntervista a RegionEuropa il discorso tenuto questa settimana da Angela Merkel di fronte all’Assemblea di Strasburgo,dicendosi d’accordo sulla necessità di procedere rapidamente alla formazione di un esercito europeo e di due riforme degli attuali assetti istituzionali dell’UE,ovvero l’attribuzione al Parlamento Europo della piena potestà legislativa e del superamento del voto all’unanimità all’interno del Consiglio fra i capi di stato e di governo.

A seguire il settimanale europeo della Tgr propone quindi la cronaca della visita della cancelliera tedesca e del suo discorso a strasburgo con i commenti del Vice Presidente dell’Europarlamento Fabio Massimo Castaldo del M5S, della capogruppo della Lega Mara Bizzotto,della capogruppo del PD patrizia Toia e dell’europarlamentare Eleonora Forenza di L’Alta Europa.

Il focus glocal di RegionEuropa si apre quindi con Antonio Silvestri che fa il punto sulla formazione professionale in Europa e in Italia con Franco Amicucci, sociologo e formatore, fondatore di “Skilla”, una grande società italiana per la formazione in e-learning. Nell’intervista Amicucci evidenzia i punti critici della formazione scolastica e in ambito lavorativo, i modelli nord europei che danno più valore al lavoro manuale, la necessità di incentivare il problem solving, la resilienza e l’imprenditorialità, e spiega i grandi cambiamenti nella formazione dovuti all’avvento del digitale.

Agroalimentare e riforma della Pac: da Parma il servizio di Antonio Boschi sul no alla nuova proposta per la politica agricola europea fatta dalla Commissione di Bruxelles nelle parole del Ministro centinaio e del Presidente di Confcooperative agricoltura Gardini, mentre ancora Antonio Silvestri spiega come le produzioni casearie dell’eccllenza italiana stanno combattendo il mercato dei falsi attraverso le azioni intraprese dall’ Associazione dei Consorzi di tutela, quattro Dop come Parmigianoreggiano, Grana Padano, Pecorino Romano e Asiago.

Da Milano Antonello Marzio racconta le giornate conclussive della manifestazioni promosse dai Ministeri dell’università e della Cultura che hanno celebrato il centenario della nscita di Luigi Santucci, il maggiore scirttore cattolico in Italia ed in Europa,amico di San Papa Giovanni 23esimo e di San Paolo Sesto, formatore di intere generazioni con i suoi lavori anche teatrali e con l’insegnamento nelle scuole di una generazioni di giovani cattolici che si ritrovarono poi fra i protagoniti del 68,di cui ricorre proprio quet’anno il centenario. Un’occaione per rileggere l’attività di un grande intellettuale alla luce del mondo moderno,con il ricordo della figlia Agnese Santucci,del sociologo sociale Mario Martucci,che del Movimento Studentesco dell’università Statale di milano fu uno dei fondatori con Mario Capanna, Salvatore Toscano e Luca Cafiero e con il professor Enrico Elli dell’università Cattolica di Milano.

Concluderà la puntata di RegionEuropa l’appuntamento con la rubrica “OPPORTUNITÀ EUROPA” che presenta il nuovo bando Erasmus Plus sulle politiche giovanili per ONG attive nel settore della gioventù e l’offerta di impiego della DG Pesca della Commissione europea che cerca un amministratore.

RegionEuropa di domenica 11 novembre 2018

vai al link della puntata

RegionEuropa di domenica 11 novembre 2018

Quale Europa,quale Unione , quali destini comuni: in questi tempi di cambiamenti: prosegue il focus di RegionEuropa,il settimanale europeo della Tgr curato da Dario carella, che nella puntata di domenica 11 novembre in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in diretta streaming su Rai Play , ripropone il discorso tenuto dal presidente della Repubblica Sergio mattarella in occasioni delle celebrazioni del 4 novembre, centenario della fine della prima guerra mondiale.

Il Capo dello Stato, a Trieste,  davanti alle delegazioni  di militari stranieri, rappresentanti sia dei Paesi vincitori sia di quelli allora sconfitti, ha  ricordato che onorare congiuntamente i caduti significa ribadire che alla strada della guerra si preferisce sviluppare amicizia e collaborazione, concetti che hanno trovato, ha spiegato Mattarella,  la più alta espressione nella scelta di condividere il futuro nell’Unione Europea.

Il settimanale della Testata regionale,con un servizio di Antonio Silvestri fa quindi il punto sui danni provocati dal maltempo in queste settimane, un terzo dei quali si concentra in agricoltura: il dato è stato reso noto da  Coldiretti che in occasione dell’assemblea in cui ha eletto il nuovo Presidente nazionale,

Ettore Prandini, imprenditore agricolo bresciano,fa il punto o sugli sconvolgimenti climatici che hanno creato danni per circa un miliardo di euro, insieme al  Presidente dell’Associazione delle Bonifiche, Vincenzi, che rileva come il consumo di suolo al ritmo di 2 metri quadri al secondo acceleri il dissesto, e al  Presidente di Federforeste, Calliari, che racconta l’emergenza creata dall’abbattimento di interi boschi nel settore legnicolo. Il neo Presidente Prandini si sofferma invece sul ruolo che può giocare l’Europa utilizzando al meglio la Politica agricola comunitaria. Da Bruxelles, in studio con Dario Carella, gli europarlamentari Ignazio Corrao del M5S e Giancarlo scottà della lega, indicano quali sono gli interventi richiesti all’Europa attraverso il Fondo per le calamità naturali che avvengono nell’Unione.

Sempre da Bruxelles la presentazione dell’accordo fra Regione Lombardia e Anci per l’implementazione dei progetti europei dedicati ai piccoli comuni e da Pescara le ultime notizie sullo sviluppo del progetto “Stelle blu del Mediterraneo”  che all’interno della direttiva europea per l’economia circolare intende far nascere la mobilità sostenibile all’interno dei porti,in particolare in quelli turistici frequentati dalle imbarcazioni private.

Ancora Antonio Silvestri racconta il “Progetto Eufonica”, promosso dalla Commissione Europea che collega quasi cento radio universitarie per comunicare l’Europa. A Perugia Regioneuropa è andata a vedere come funziona attraverso la radio dell’Università, in collaborazione con Europe Direct Umbria. In particolare vengono raccontati esempi di utilizzo dei Fondi Ue da parte delle imprese locali e di come questi abbiano funzionato da volano alla crescita. Il direttore di Europe Direct Umbria, Angelo Frascarelli, ha sottolineato l’interesse dei giovani per le iniziative europee.

In conclusione di RegionEuropa l’appuntamento con òa rubrica “ UE,imprese e territori”: nello spazio l’annuncio di incontri dedicati alle piccole e medie imprese, segnalati dalla rete Enterprise Europe Network, e dedicati ad approfondire il programma Horizon 2020 e il futuro programma quadro e dei workshop in Sicilia su come prepararsi a partecipare alle Fiere internazionali