Streaming RegionEuropa

RegionEuropa in streaming

RegionEuropa di domenica 1 maggio 2016

Puntata speciale di regionEuropa,il settimanale europeo della tgr in onda domenica 1° maggio su rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming ai siti www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.trai.it decicata alla festa del Lavoro e dei lavoratori , al compleanno di Internet,30 anni che hanno cambiato la vita di tutti gli abitanti del pianeta Terra e alla proiezione realizzata a Bruxelles per iniziativa della Capogruppo del PD al Parlamento Europeo Patrizia Toia in collaborazione con Rai Cinema del fil “Fuocoammare” vincitore dell’Orso d’oro di quest’anno al festival del Cinema di Berlino.

Primo Maggio: ospiti a Bruxelles di dario Carella il Vice Presidente Vicario del Parlemnto Europeo Antonio Tajani e il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ne raccontano l’attualità di oltre un secolo a partire dal mainstream politico dei ripettivi partiti europei,il Ppe ed Il Pse: l’economia sociale di mercato per Tajani, l’eguaglianza sociale ,e perché no, l’attualità della lotta di classe ,” si dobbiamo parlarne ancora se appartieniamo come apparteniamo alla sinistra italiana ed europea, per Rossi, che spiega come dopo il sì del Comitato delle Regioni alla proposta della Toscana di intervenire con un programma europeo apposito per il ritorno al lavoro dei cosiddetti disoccupati di lunga durata,sia arrivato anche il parere positivo della Commisisone affaro Socali e Occupazione dell’assemblea legislativa europea,tema sul quale interviene a RegionEuropa anche Laura Agea europarlamentare del M5S.

Tjani,invece,racconta di quello che definisce “ la cosa più bella che mi sia capitata da quando sono stato Commissario Europeo e europarlamentare ,ovvero il fatto che i sindacati delle Asturie gli hanno dedicato una via nella città di Gijon in Spagna perché contyribuì personalmente a salvare una fabbrica siderurgica.

Di lavoro e inclusione sociale tratta anche Antonio Silvestri,in un servizio che mopstra come l’obiettivo si possa realizzare anche ociale si può realizzare anche attraverso un orto e l’agricoltura solidale. È quanto emerso dall’incontro finale del Progetto SidigMed che ha promosso il dialogo interculturale tra le due sponde del Mediterraneo nell’ambito dello sviluppo dell’agricoltura urbana. Al Progetto hanno partecipato quattro Paesi, Italia, Spagna, Tunisia e Giordania e il Comune di Roma Capitale ha creato un’iniziativa pilota con risultati molto positivi. Così – è stato detto – si sono poste le premesse perché quella degli orti urbani e solidali diventi una prassi consolidata. SidigMed fa parte del più ampio Programma di cooperazione tra Europa e Paesi del Mediterraneo che ha come capofila la Regione Sardegna.

Da Firenze la cronaca del compleanno di Internet svoltasi a Pisa alla presenza del Direttore Generale della rai Campo Dall’Orto a firma di Federico Monechi mentre ancora da Bruxelles Patrizia Toia ,Capogruppo del PD al Parlamento Europeo,spiega perché la proiezione di 2fiocoammare2 è un ulteriore strumento per cancellare la paura populista che sta invadendo l’Unione Europea.

In conclusione “OPPORTUNITÀ EUROPA” con  il Programma d’azione in materia di salute e quelli per la cooperazione sulle foreste europee. Un’offerta di lavoro del Parlamento europeo che cerca autisti e un premio per i migliori dispositivi che aiutino l’invecchiamento attivo.

 

RegionEuropa di domenica 24 aprile 2016

Il sistema delle etichette semaforo, adottato in Gran Bretagna con la scusa di aiutare i consumatori a capire i contenuti nutrizionali e salutistici degli alimenti , è stato sonoramente bocciato dal Parlamento Europeo è stato tolto definitivamente di mezzo.

Il sistema penalizzava fortemente i prodotti dell’agroalimentare italiano , in particolare quelli a marchio europeo, con un dubbio sistema di valutazione sulle proprietà organolettiche.

E’ questo il tema di apertura di Regioneuropa,il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella, in onda domenica 24 aprile dalle 11,30 a mezzogiorno su Rai Tre ed in live streaming sul web ai siti www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.rai.it : Antonio Silvestri ricostruisce le fasi della bocciatura a Strasburgo,che porterà la Commissione Europea a dover rivedere il regolamento che consentiva questo tuipo di etichettatura dei prodotti alimentari.

Dunque niente più bollini a semaforo,verde sui bibite gasate e rosso sul Parmigiano Reggiano tanto per sottolineare una delle tante assurdità, ma il ritorno a criteri basati sulle certificazioni europee di eccellenza. Una vittoria del local agroalimentare dei territori italiani, sottolineato  dal ministro delle Politiche agricole Martina, che spiega a RegionEuropa come l’Italia andrà avanti con determinazione, sia dalle Organizzazioni professionali del settore come la Coldiretti, che ha ricordato come l’etichetta intanto sia stata adottata dal 98 per cento dei supermercati inglesi penalizzando i prodotti tipici italiani, e come la Confagricoltura che chiede che siano intraprese adeguate iniziative educazionali, mentre una nutrizionista del CREA, Il Consiglio per la ricerca in agricoltura, spiega perché è necessario rivedere le informazioni ai consumatori e quali sono le indicazioni più importanti da leggere in etichetta.

Gli europarlamentari De Castro ,Lavia e Zullo , riepilogano quindi il lavoro fatto dall’Italia verso gli altri paesi dell’UE per raggiungere questo importantissimo risultato.

Ancora il local protagonista,quindi, con la cronaca della consegna del marchio IGP al pane toscano,riconoscimento ritirato a Bruxelles ,fra gli altri,dal Presidente della Regione toscana Enrico Rossi.

Il settimale europeo della tgr affronta quindi il tema della presenza a Bruxelles non solo della comunità internazionale che ruota intorno alle diverse istituzioni europee ma anche di quelle migliaia di giovani che attraverso master e stages vivono e lavorano nella capitale dell’’Unione con bisogni di formazione spesso diversi ed articolati,come spiega Matteo Lazzarini , segretario generale della Camera di Commercio belgo italiana a Bruxelles,autore di una ricerca realizzata in collaborazione con Occitabel.    

Ospiti di Dario Carella a Bruxelles e Strasburgo il Vice Presidente Vicario del Parlamento Europeo Antonio Tajani e il Presidente della Commisisone per i rapporti con il Maghreb africano Antonio Panzeri annunciano le nuove iniziative per ottenere verità e giustizia epr Giulio Regeni ,mentre l’europarlamentare del Pd Cecilie Kyenge spiega come l’Europarlamento intende modificare radicalmente il Trattato di Dublino.

In conclusione della puntata di RegionEuropa l’appuntamento con  “IMPRESE E TERRITORI”, lo spazio dedicato alle PMI con due eventi business to business per imprese della Regione Adriatico Ionica e per il settore della ristorazione, offerte di tecnologia e opportunità commerciali.

 

 

RegionEuropa di domenica 17 aprile 2016

Imparare cosa è l’Europa attraverso le sue Istituzioni,a cominciare dal parlamento Europeo,l’unica eletta a suffragio universale,assistendo ad una sessione plenaria a Strasburgo oppore partecipando ad EU FACTOR , un nuovo programma europeo che vuole portare l’Italia a raggiungere i paesi più avanzati dell’Europa in materia di studenti laureati in discipline tecnico scientifiche : con due history case raccontate da Dario Carella ,RegionEuropa,il settimanale della Tgr in onda domenica 17 aprile dalle 11,30 a mezzogiorno su Rai Tre ed in live streaming ai www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.rai.it .

La prima riguarda la lezione fatta mentre il Parlamento Europeo era riunito a Strasburgo durante la settimana dagli alunni di terza media dell’ICS Volta di Mandello Lario e Abbadia Lariana ,due comuni lombardi, che hanno avuto come 2DOCENTE2 Giuseppe Meroni,assistente parlamentare ; la seconda history case ha per protagonista il programma europeo EU FACTOr raccontato dal Direttore dell’Ufficio del Parlamento Europeo in Italia Gianpaolo Meneghini.

Antonio Silvestri affronta invece le problematiche relative all’agriturismo in Italia come in tutta l’UE, scoprendo che il nostro paese ,secondo una recente indagine della Confederazione Italiana Agricoltori, potrebbe raggiungere nel settore il ragguardevole fatturato di 1,5 miliardi di euro perché negli ultimi 10 anni  mentre le aziende agricole sono diminuite del 22 per cento, gli agriturismi hanno registrato un più 55 per cento: si tratta di un fenomeno quasi unico in Europa che utilizza peraltro le opportunità offerte dai Piani di Sviluppo Rurale che in ogni Regione prevedono una misura per il settore.

Per il presidente della Cia, Secondo Scanavino, l’agriturismo continuerà ad essere un settore di punta dei PSR ma ha anche bisogno che i cittadini sappiano condividere quell’ospitalità diversa da un’attività di ristorazione o alberghiera, propria del settore agricolo. Giulio Sparascio, Presidente di Turismo Verde, l’Organizzazione di settore della Cia, sottolinea invece come l’agricoltore si trasformi in erogatore di servizi e in particolare di attività sociali seguendo la spinta dell’Unione europea alla multifunzionalità.

Ancora da Strasburgo: la cronaca della manifestazione degli europarlamentari italiani che hanno chiesto “verità e giustizia per Giulio Regenei”,in prima fila il Vice Presidente vicario del Parlamento Europeo Antonio Tajani, mentre la capogruppo del PD Patrizia Toia,promotrice dell’iniziativa , spiega in una intervista in che modo proseguiranno le prossime iniziative nei confronti del governo egiziano;  e la nuova direttiva media in preparazione a livello parlamentare,che porterà agli stessi obblighi di servizio pubblico radiotelevisioni tradizionali e web: ne parlano  a Regioneuropa la Presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo Silvia Costa, il Presidente della Commisisone Parlamentare di Vigilanza sulla Rai Roberto Fico e l’europarlamentare del M%S Isabella Adinolfi,insieme al Presidente di Comunicare Digitale andrea Michelozzi.

Concluderà il settimanale europeo della Tgr “Opportunità Europa”. Antonio Silvestri spiega i  nuovi bandi del Meccanismo per collegare l’Europa, le offerte di lavoro a Malta e Lussemburgo e la presentazione del Premio Havel per i diritti umani.