REGIONEUROPA DI DOMENICA 23 FEBBRAIO 2020

vai al link della puntata

REGIONEUROPA DI DOMENICA 23 FEBBRAIO 2020

I risultati del Consiglio straordinario dei capi di stato e di governo dei 27 paesi dell’UE, la prima volta senza la Gran Bretagna, con in agenda il bilancio pluriennale dell’Unione e che ha visto contrapposti i Paesi cosiddetti frugali che vogliono un bilancio per le attività essenziali e quelli che mettono la coesione territoriale e lo sviluppo rurale tra gli obiettivi prioritari aprono, con il servizio di Antonio Silvestri da Bruxelles, la puntata di domenica 23 febbraio di RegionEuropa, il settimanale europeo della tgr in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno e in live streaming sul web con Rai Play. Sempre da Bruxelles il commento sul vertice in una intervista di Dario Carella ad Adriana Cerretelli editorialista del Sole 24 Ore e le prospettive della congerenza sulla riforma dei Trattati nelle interviste con il Vice Presidente del Parlamento Europeo Fabio Massimo castaldo, europarlamentare dei 5 Stelle e Carlo Fidanza europarlamentare di FdI.

RegionEuropa propone quindi un ampia pagina sull’agroalimentare italiano alle prese con dazi, brexit e concorrenze sleali come quella dell’importazione di riso dalla Cambogia: la decisione della Commissione Europea di mantenere l’import di riso cambogiano a dazi agevolati ha creato grossa preoccupazione tra i risicoltori italiani che rilevano come l’arrivo di riso dal sud est asiatico, sia aumentato negli ultimi anni in maniera esponenziale e rischia di mettere in ginocchio un settore importante del nostro Paese. A RegionEuropa, Emanuele Occhi di Coldiretti sottolinea come a questa problematica si aggiunga anche il trattato commerciale col Vietnam che permetterà l’ingresso in Europa di ottantamila tonnellate di riso ottenuto sfruttando il lavoro minorile. Contro la decisione della Commissione si sono attivate oltre le Organizzazioni agricole, anche le Regioni Lombardia e Piemonte e trentatre europarlamentari italiani di diverse forze politiche.

Tutto questo mentre i comparti del settore continuano a macinare record nel mondo, come si racconta nella storia del consorzio del cacciatore italiano DOP che è stato adottato nelle diete degli atleti che si preparano alle Olimpiadi di Tokyo.

In conclusione della puntata di RegionEuropa l’appuntamento con la rubrica UE IMPRESE E TERRITORI, condotta da Antonio Silvestri: nello spazio con le segnalazioni della Rete italiana Enterprise Europe network un seminario sugli strumenti finanziari europei per le PMi e un B2B per le aziende agroalimentari di Napoli.

 

REGIONEUROPA DI DOMENICA 16 FEBBRAIO 2020

vai al link della puntata

REGIONEUROPA DI DOMENICA 16 FEBBRAIO 2020

Il Comitato Europeo della regioni ha iniziato a Bruxelles la nuova legislatura quinquennale eleggendo il presidente greco della Macedonia centrale quale nuovo presidente: cambia anche la presidenza della delegazione italiana nell’organismo dei territori europei: nuovo presidente è il leghista Ciambetti, Presidente del Consiglio Regionale del Veneto, e nella delegazione italiana entrano anche la Sindaca di Roma Virginia Raggi, e i Presidenti del Friuli Venezia Giulia Fedriga e quello della Sicilia Musumeci. E’ l’argomento di apertura della puntata di domenica 16 febbraio di RegionEuropa, il settimanale europeo della tgr a cura di Dario Carella, che ngli studi dell’Europarlamento a Bruxelles, dove si è svolta l’assemblea plenaria delle regioni europee, ospita Pierluigi Boda, portavoce del Comitato, che spiega quali saranno i temi di priorità della nuova legislatura, a partire dalla difesa delle attuali quote di finanziamenti europei per i fondi strutturali e quelli della coesione sociale.

Antonio Silvestri racconta quindi come in occasione dell’assemblea dell’Alleanza delle Cooperative è stato presentato uno studio sugli appalti pubblici nel quale si evidenzia come le amministrazioni valutino maggiormente la qualità della prestazione ma il criterio del massimo ribasso continua a creare problemi. Si sono abbreviati anche i termini di pagamento da parte delle pubbliche amministrazioni, che rimangono però più lunghi di quanto stabilito dall’UE. Su questi temi intervengono il Presidente dell’Alleanza delle Cooperative, Lusetti, e il presidente di Confcooperative, Gardini.

Sempre il local dei territori è al centro di un focus sul sistema fieristoc e congressuale in Italia, dove la cancellazione di diversi appuntamenti fieristici a causa del coronavirus ha permesso di comprendere l’importanza che hanno questo tipo di appuntamenti per l’economia. Basti pensare che l’Italia in Europa è seconda solo alla Germania nel settore delle Fiere ed è il Paese più ricercato per i Congressi anche se c’è un problema di infrastrutture. Se ne è parlato in occasione del vertice dei più grandi organizzatori di Fiere e Congressi, svoltosi a Roma. A Regioneuropa intervengono Giulio Ferratini, CEO di Centro Congressi Torino e Pietro Piccinetti, Amministratore Unico delle Fiera di Roma.

Concluderà la puntata di RegionEuropa lìappuntamento con la rubrica OPPORTUNITÀ EUROPEE: Nello spazio con le segnalazioni dello sportello Europe Direct Umbria un’offerta di impiego in materia di risoluzione bancaria a Bruxelles e il Premio per l’innovazione sociale dedicato quest’anno al settore della moda.